Per la banda larga Usa pronti 4 miliardi di dollari

PRIMO PIANO

I fondi rientrano nel mega-piano da 7,2 miliardi voluto da Obama per realizzare una rete Internet ad alta velocità nelle aree rurali.

Gli Stati Uniti spingono l’acceleratore sulla banda larga. Ieri il vice-presidente Joe Biden ha annunciato che l’amministrazione stanzierà 4 miliardi di dollari destinati ad ampliare gli accessi broadband in tutto il Paese.

I fondi rientrano nel mega-programma da 7,2 miliardi di dollari fortemente voluto dal presidente Obama per realizzare un'affidabile rete Internet ad alta velocità nelle aree rurali degli Usa. "Questo finanziamento è un ‘acconto’ sull'impegno del presidente di estendere i benefici educativi ed economici di Internet a tutte le comunità - ha spiegato Biden in un comunicato -. Si tratta inoltre di fondi che andranno a stimolare il mercato del lavoro nel settore delle Tlc, dando fiato all’economia tutta”.
Le richieste di prestiti e fondi saranno accolte dal prossimo 14 luglio e fino al 14 agosto.

I finanziamenti per broadband sono l’ennesima dimostrazione dell’impegno dell’amministrazione statunitense a supportare lo sviluppo del settore delle nuove tecnologie. Impegno iniziato con l’introduzione delle cariche di Cio e Cto per la Casa Bianca e proseguito con la decisione di inserire il programma banda larga nel pacchetto di stimoli fiscali da 787 miliardi di dollari, divenuto legge lo scorso febbraio.


02 Luglio 2009