Compie un anno il servizio di mobile banking

UNICREDIT

Il mobile banking di UniCredit festeggia questo mese il suo primo anno di vita con l’importante traguardo di oltre 6 milioni di accessi e un nuovo aggiornamento, già disponibile su smartphone iPhone e Android, e in arrivo a breve anche per BlackBerry e Nokia.

La soluzione sviluppata da Opentech Eng (www.opentecheng.com) e UniCredit Global Information Services, che consente di consultare il proprio conto corrente, effettuare le principali operazioni di pagamento e gestire la compravendita di titoli, si arricchisce, in quest’ultima versione, di due nuove funzionalità: Carte e Cerca Bancomat e Filiali. La prima consente di accedere alle proprie Genius Card, carte di credito e carte prepagate, controllandone le liste movimenti e, se necessario, predisporne il blocco immediato.

Il Cerca Bancomat e Filiali è invece un comodo strumento per trovare rapidamente le agenzie e gli Atm UniCredit presenti sul territorio nazionale e conoscerne indirizzi, orari di apertura e servizi offerti.

“Con il rilascio di queste nuove funzionalità – ha dichiarato Liana Gentile, Head of Internet & Mobile Banking Channel Management Italy in UniCredit – UniCredit conferma il proprio impegno nel perfezionamento costante e nell’ampliamento dell’offerta di quella che, a oggi, in base alle review degli utenti su Apple Store e Android Market, si sta attestando come l’applicazione bancaria con il più alto indice di gradimento della clientela.”

I dati registrati a un anno dal lancio sul mercato ne sono la conferma: oltre 125.000clienti attivi per un totale di 5.900.000 accessi da applicativo e 400.000 da mobile site; più di 530.000 transazioni realizzate grazie al mobile token, l’esclusivo generatore di password dispositive usa e getta integrato nell’applicazione mobile, che consente di operare in tutta sicurezza all’interno dell’internet banking di UniCredit e senza necessità di avere con sé il token fisico o la password card.

"In questa fase - ha detto l'Ad di Opentech Eng, Stefano Andreani - stiamo osservando una trasformazione nell’uso del mobile: da strumento di accesso occasionale sta diventando il modo più comodo per fruire di servizi bancari nella quotidianità. Ciò richiede grande attenzione ai dettagli e alla qualità.”

29 Novembre 2011