Sponsor della mostra "Re-Cycle" al Maxxi di Roma

SAMSUNG ITALIA

Samsung Electronics Italia, da sempre pioniera nell’innovazione e nello sviluppo di prodotti e soluzioni che uniscono design e tecnologia d’avanguardia a una forte attenzione verso l’ambiente, è sponsor tecnico della mostra Re – Cycle. Strategie per l’architettura, la città e il pianeta, la grande esposizione ospitata nella capitale dal museo Maxxi Architettura che ripercorre una mappa contemporanea dei progetti esemplari di riciclaggio di architetture e ambienti urbani.

Le Smart Tv Samsung accompagneranno i visitatori lungo il percorso della mostra, esaltando espressione e creatività attraverso eccellenza di immagine, brillantezza di colore e applicazioni con contenuti speciali.

La vicinanza del brand Samsung alla mostra del Maxxi è sinonimo della centralità di design ed ecologia che sempre più rendono distintivo il marchio e i suoi prodotti. L’attenzione dell’azienda verso la realtà in cui quotidianamente viviamo assicura infatti una gestione ecosostenibile dei processi di creazione, rispondendo alla sensibilità crescente della comunità verso l’ambiente e verso la ricerca di soluzioni di design innovative. I prodotti sviluppati per trainare la rivoluzione tecnologica verso scenari sempre più avanzati sono infatti creati sin dalla fase di progettazione con un approccio ecosostenibile. In particolare i Tv Led Samsung utilizzano la migliore tecnologia nella totale salvaguardia dell'ambiente, consumando il 50% in meno dei Tv Lcd tradizionali e rispettando gli standard di efficienza energetica senza sprechi. Inoltre i Tv Samsung sono realizzati in materiale completamente riciclabile senza l'uso di sostanze nocive per l'ambiente come composti organici volatili, mercurio e piombo.

26 Smart Tv Led di ultima generazione D7000 e D8000 saranno presenti all’interno della mostra offrendo un’esperienza visiva altamente coinvolgente e un intrattenimento senza precedenti in grado di soddisfare interessi e passioni differenti. Video e immagini con informazioni e approfondimenti dedicati all’esposizione guideranno inoltre i visitatori nella scoperta di come il riciclo è uno dei massimi generatori di innovazione e di come la tecnologia garantisce alla comunità significativi benefici, rispettando la natura.

L’esposizione, curata da Pippo Ciorra e allestita in quattro gallerie del Maxxi per oltre 80 opere, espone il risultato di una vasta ricerca intrapresa dal Maxxi Architettura, che ha portato ad analizzare l’idea di riciclo inteso come strategia virtuosa nella progettazione di architetture, paesaggi e città contemporanee. In mostra importanti lavori di architetti e artisti ma anche oggetti, parole, musica. Dalla High Line newyorchese di James Corner e DS+R ai dischi di Jimi Hendrix incisi sulla lastra di un cranio fratturato nella Russia della Guerra Fredda, dal progetto di Lacaton & Vassal per la trasformazione del Palais de Tokyo a Parigi ai filmati di Blob che riusano spezzoni di materiale televisivo fino a l’Alvéole 14 a Sainte Nazaire del gruppo Lin, progetti di rinaturalizzazione selezionati con Harvard University per le shrinking cities in America e in Europa.

30 Novembre 2011