Wi-fi low cost per gli esercizi commerciali

IKALIA

Il Wi-Fi per locali aperti al pubblico ha un volto nuovo. Da oggi infatti grazie a WiSpot anche il più piccolo esercizio commerciale potrà offrire ai propri clienti uno dei servizi più in voga e richiesti.

Il quadro normativo in materia di hotspot Wi-Fi scaturito dalla parziale abrogazione del Decreto “Pisanu” e la sempre maggiore diffusione di dispositivi come smartphone, tablet e console da gioco hanno generato l’esplosione della richiesta di attivazione di sistemi hotspot nel nuovo segmento di mercato dei locali pubblici.

E’ in questo contesto che si affaccia oggi la versione 2.0 di WiSpot, progettata da Ikalia – leader nel settore con migliaia di installazioni in tutto il Paese - per dar vita in modo semplice e veloce a sistemi hotspot Wi-Fi presso bar, pub, ristoranti, marine, stabilimenti balneari, palestre, centri estetici, centri commerciali e supermercati e qualunque altro tipo di location presso la quale gli utenti permangano per periodi limitati e desiderino utilizzare il Wi-Fi per connettersi a Internet con il proprio computer portatile o con il proprio smartphone.

Luca Fronzoni, direttore marketing di Ikalia, afferma: “Con la nuova versione di WiSpot siamo riusciti a coniugare in un sistema low-cost caratteristiche tecniche ineguagliate sul mercato e semplicità di utilizzo totale. Siamo certi che WiSpot rappresenti la risposta ideale alla richiesta del mercato di sistemi hotspot Wi-Fi per esercizi commerciali aperti al pubblico”.

WiSpot è semplice, immediato e diretto ed è acquistabile direttamente dal sito www.wispot.it. Si può attivare velocemente e senza attese: si installa tutto in maniera “fai da te” anche grazie al gateway Wi-Fi prodotto da Wi-Next che, con uno speciale firmware a bordo, consente l'installazione plug and play facilmente gestibile anche da personale non specializzato.

Wispot è sicuro e interamente in regola con tutte le normative in materia di privacy e sicurezza. Inoltre, Wispot consente di sollevare il gestore da ogni responsabilità legata all’attività online degli utenti.

L’esercente che si doterà di WiSpot potrà agire in completa autonomia di gestione, scegliendo come fornire il servizio alla clientela, in maniera gratuita o a pagamento, e valutando il metodo di accesso degli utenti più adatto alle proprie esigenze: tramite sms nel caso in cui si voglia offrire il servizio gratuitamente, (l’opzione consente agli utenti di collegarsi e registrarsi autonomamente sulla “portal-page”, ricevendo le credenziali di accesso via sms); tramite scratch-card, carte plastificate con una banda “grattabile” che nasconde le credenziali; o con carta di credito, in modo da poter permettere il pagamento degli account (con tariffe decise autonomamente dalla location) e l’identificazione degli utenti.

Di grande rilevanza un’altra caratteristica di WiSpot, che consente la raccolta dei dati di contatto degli utenti. Un’assoluta novità per i titolari degli esercizi che potranno raccogliere tramite il sistema i dati dei clienti (cellulare e/o indirizzo e-mail), usandoli poi per campagne di marketing, fidelizzazione della clientela o altro ancora. Il tutto in piena conformità con le leggi sulla privacy.

Infine, WiSpot è decisamente low-cost perché prevede un costo fisso di attivazione di 159 euro e un abbonamento mensile che va dai 19 ai 59 euro al mese. Inoltre grazie alla promozione attiva fino a fine anno, la quota di attivazione è completamente azzerata.
Finalmente un sistema a un costo tale da poter essere adottato senza pensieri anche da piccole attività. Non solo, per chi desiderasse “testare” il servizio, un mese di prova è gratuito.

WiSpot, pertanto, è una piattaforma avanzata con caratteristiche uniche che la candidano all’interesse e alla leadership del mercato nazionale e non solo. Una soluzione sofisticata ma semplice da utilizzare, ideata dagli specialisti del settore, leader in Italia nel mercato dell’accesso pubblico alla Rete con alle spalle migliaia di installazioni dislocate su tutta la penisola.


02 Dicembre 2011