Gara Agile ex Eutelia, Fiom-Cgil: "Il Mse renda noto il nome del vincitore"

L'APPELLO

Il sindacato si appella al ministero per lo Sviluppo economico: "Ogni rinvio rischia di compromettere le sorti dell’azienda"

di F.Me.
Il ministero per lo Sviluppo economico renda noto il nome del vincitore della gara Agile ex Eutelia. Lo chiede la Fiom-Cgil in una nota a firma di coordinatore nazionale del settore Ict, Fabrizio Potetti.

“A nostro avviso è assolutamente urgente che il Ministero dello Sviluppo economico renda noto il nome del vincitore del bando di gara relativo all’acquisto di Agile ex Eutelia, e quindi il piano industriale collegato all’offerta di acquisto stessa - sottolinea Potetti - Ogni ulteriore rinvio rischia di compromettere definitivamente le sorti dell’Azienda con i residui posti di lavoro e le possibilità di nuovo sviluppo che ad essa sono legati. Ciò è insopportabile perché vanificherebbe non solo i sacrifici caparbiamente sopportati per mesi e mesi da questi lavoratori, ma tutto ciò che i lavoratori stessi, i sindacati e le pubbliche Autorità, tra cui lo stesso Ministero, hanno sin qui fatto per salvaguardare l’operatività e il possibile futuro di un prezioso tassello del tessuto produttivo del nostro Paese.”

05 Dicembre 2011