Intel si dà al mobile: alleanza con Motorola

STRATEGIE

Per contrastare i competitor Amd e Qualcomm la nuova strategia punta sul mercato della telefonia. Entro l'anno arriveranno i primi dispositivi basati sulla famiglia Atom. Intanto in Cina svelato il primo smartphone con Lenovo

di P.A.

Intel si allea con Motorola e lancia il suo primo telefonino in Cina con Lenovo. E’ quanto ha annunciato oggi al Consumer Electronic Show, in corso a Las Vegas fino a venerdì, il Ceo di Intel Paul Otellini, condividendo il palco con il vicepresidente della casa cinese Liu Jun, e con il Ceo di Motorola, Sanjay Jha.

I primi smartphone targati Motorola muniti di microprocessori Intel Atom saranno sul mercato entro l'anno.

L’alleanza con Motorola, acquisita da Google ad agosto per 12,5 miliardi di dollari - storico rivale di Intel all’alba dei personal computer, prima dell’arrivo dei telefonini - viene considerata dagli esperti "un colpo grosso" per il colosso dei microprocessori che da tempo cerca sbocchi per i suoi chip nel mercato Mobile, dominato al momento quasi interamente dai processori Arm di Qualcomm.

Jha, che è anche un ex dirigente della Qualcomm, ha detto che l’arrivo di Intel nel settore mobile "é una cosa positiva, perché porta una nuova prospettiva" e “nuovi e innovativi” microchip.

Liu Jun, vice presidente senior di Lenovo, ha mostrato al pubblico del Ces 2012 il nuovo K800, il primo "Intel Phone", che debutterà in Cina a partire dal prossimo trimestre, con sistema operativo Android 4.0, schermo da 4,5 pollici, videocamera da 8 megapixel, uscita tv in HD e soprattutto, il processore Intel Atom da 1.6GHz Intel.

Ma lo smartphone è soprattutto profondamente integrato nella nuova "architettura Intel" usata negli Ultrabooks, i pc portatili ultraleggeri e ultrasottili protagonisti di questa edizione del Ces, e rispetto ai quali l'"IntelPhone", grazie al suo chip Nfc, può diventare una carta di credito per i pagamenti, oppure fungere da joystick per videogiochi.

Una "architettura" con la quale, ha detto Otellini, Intel sta reinventando nuovamente il pc: "da personal computer a personal computing".

Nel dettaglio, Intel ha annunciato diversi sviluppi all’interno dell’area di business legata agli smartphone, tra cui un accordo strategico pluriennale con Motorola Mobility, su diversi tipi di dispositivi e un palmare di Lenovo basato sulla nuova piattaforma del processore Intel Atom. Numerosi modelli di smartphone basati sul nuovo processore Intel Atom saranno disponibili sul mercato nel corso del 2012.

"Il meglio della tecnologia Intel sta per arrivare nel settore degli smartphone - ha detto Paul Otellini, Presidente e Ceo di Intel - La nostra collaborazione con Lenovo e Motorola Mobility contribuirà a consolidare i processori Intel nel settore degli smartphone e porrà solide fondamenta su cui costruire ulteriori sviluppi nel 2012 e in futuro".

Otellini ha inoltre illustrato in dettaglio il grande interesse suscitato dalla categoria Ultrabook e ha descritto l'attività innovativa di Intel per offrire esperienze di livello superiore con un'ampia gamma di dispositivi mobili.

La tecnologia Intel alla base di smartphone e tablet

Il Ceo di Intel ha evidenziato la piattaforma del processore Intel Atom Z2460, precedentemente nota con il nome in codice “Medfield”, che è stata appositamente progettata per gli smartphone e i tablet.

Sanjay Jha, Chairman e Ceo di Motorola Mobility, ha raggiunto Otellini sul palco ed insieme hanno illustrato i dettagli dell'accordo strategico pluriennale delle due aziende, relativo a diversi tipi di dispositivi. La collaborazione comprende gli smartphone che Motorola inizierà a distribuire nella seconda metà dell'anno basati sul processore Intel Atom e la piattaforma Android.

Liu Jun, Senior Vice President di Lenovo e presidente del settore Mobile Internet and Digital Home, ha raggiunto Otellini sul palco per presentare lo smartphone Lenovo K800 basato su tecnologa Intel e sulla piattaforma Android. Liu Jun ha comunicato che lo smartphone K800 sarà disponibile in Cina nel secondo trimestre e opererà sulla rete a 21 Mbs di China Unicom. Questo smartphone è dotato di processore Intel Atom Z2460 a basso consumo con tecnologia Intel Hyper-Threading Technology, supporto per HSPA+ con la piattaforma Intel XMM 6260 e interfaccia utente Lenovo LeOS per offrire un'esperienza in lingua cinese.

Otellini ha sottolineato come il rendere possibile la migliore esperienza mobile costituisca una priorità per Intel. Michael Bell, General Manager del Mobile and Communications Group di Intel, ha raggiunto Otellini sul palco per presentare l'Intel Smartphone Reference Design, che mira a ridurre i tempi e i costi di sviluppo dei dispositivi per i produttori di cellulari e i gestori telefonici. Questo smartphone, pienamente funzionante, è caratterizzato da packaging sottile, schermo Lcd touch ad alta risoluzione da 4,03" per la visualizzazione di testi nitidi e immagini brillanti e due fotocamere che offrono funzionalità evolute, tra cui la modalità scatti a raffica che consente di catturare 15 immagini in meno di un secondo a 8 MP.

Mostrando l'applicazione Angry Birds in esecuzione su questo smartphone, Bell ha messo in risalto l'ampio supporto di applicazioni Android, che consente agli smartphone basati su tecnologia Intel di eseguire la maggior parte delle applicazioni Android, comprese quelle progettate per altre architetture.

Otellini ha dichiarato che Intel innalzerà il livello dell'esperienza con i tablet, offrendo una compatibilità con i milioni di applicazioni e i dispositivi esistenti, un'esperienza instant on con il software e le app e il supporto per l'interfaccia utente Metro. È stata presentata sul palco la prima dimostrazione pubblico del prossimo SoC Intel Atom a 32 nm per tablet e sistemi ibridi che eseguono Microsoft Windows 8, identificato dal nome in codice “Clover Trail”.

Gli Ultrabook sono destinati a ridefinire interamente il concetto di pc

Intel è alla guida del settore per reinventare ancora una volta il personal computing, grazie alla creazione della nuova categoria dei dispositivi Ultrabook, che offrono, in un design molto sottile ed elegante, un'esperienza informatica senza compromessi.
In soli otto mesi, e grazie al grande interesse suscitato nei consumatori e al supporto ottenuto dall'ecosistema, questa nuova categoria ha ottenuto una significativa attenzione ed è in fase di forte sviluppo, con un totale di oltre 75 sistemi Ultrabook, ultra eleganti, ultra dinamici e sicuri, che saranno disponibili quest'anno presso i partner del settore.

Jeff Clarke, Vice Chairman of Global Operations and End User Computing Solutions di Dell, ha raggiunto Otellini sul palco per annunciare il primo Ultrabook dell'azienda, il nuovo XPS 13 basato su processore Intel Core i7. Con disponibilità prevista per febbraio, questo modello dal design sottile e accattivante pesa meno di 1,4 kg e offre fino a 8 ore di durata della batteria.

Intel si impegna costantemente per migliorare l'esperienza degli utenti. Gli ingegneri Intel accelereranno ulteriormente l'innovazione degli Ultrabook nel 2012 con i processori Intel Core di terza generazione - identificati dal nome in codice “Ivy Bridge" – basati sui rivoluzionari transistor Intel tri-gate 3D a 22 nm.
La prossima generazione di dispositivi estenderà l'esperienza del computing oltre qualunque risultato oggi raggiunto. Due concept di Ultrabook basati su “Ivy Bridge” sono stati mostrati durante il discorso di Otellini.

Il Ceo di Intel ha dichiarato che questi dispositivi saranno più sicuri ed elimineranno le attuali perplessitá riguardanti i formati dei computer, l’ interfaccia utente e le prestazioni degli stessi. Ha anche affermato che gli Ultrabook rappresenteranno la piattaforma di punta per ambienti di fascia elevata e senza compromessi, e contribuiranno a realizzare la promessa di Microsoft Windows 8 di “reimmaginare” Windows.

Applicazioni progettate appositamente per gli Ultrabook sono disponibili all’interno dell’Intel AppUpSM Center, una risorsa completa per le più recenti app per PC. Intel ha annunciato una collaborazione strategica con Technicolor relativamente a M-GO, un'app disponibile tramite Intel AppUp che offrirà contenuti digitali premium in alta definizione per televisione, film, musica e app per dispositivi Ultrabook e altri dispositivi basati su Intel e dotati di Intel Insider, nella seconda metà del 2012. M-GO offrirà film e programmi TV dei principali studi di Hollywood e consentirà di gestire i contenuti premium HD su molteplici dispositivi e piattaforme tramite un'unica interfaccia utente, intuitiva e sicura.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 11 Gennaio 2012

TAG: intel, motorola, lenovo, cina, ultrabook, ces, chip, qualcomm, amd

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store