Nga, così si rilanciano gli investimenti

L'AGENDA DIGITALE

Le strategie sulle reti di nuova generazione in chiave anti-crisi nell'agenda del meeting Berec-Etno che si terrà il prossimo 16 gennaio. Sul tavolo anche la questione della net neutrality e del servizio universale

di F.Me.

L’Etno incontra il Berec. L’incontro tra l’associazione delle telco europee e il regolatore comunitario, che si terrà il prossimo 16 gennaio, vedrà la partecipazione del nuovo presidente del Berec Georg Serentschy. Il meeting sarà l’occasione per affrontare la delicata questione degli investimenti in Nga e come rilanciarli in un momento in cui si evidenzia una forte riduzione dei ricavi del settore Tlc.

Si discuterà, inoltre, della recente consultazione della Commissione europea sulle metodologie di costo e dell’agenda dei lavori del Berec, con particolare attenzione alle reti di nuova generazione, al servizio universale e alla net neutrality. L’incontro permetterà ai membri di Etno, di scambiarsi opinioni sulle strategie a medio termine del Berec, sull’impatto della sostituzione fisso-mobile sul mercato e infine sugli effetti competitivi dei co-investimenti per le Nga.

Il prossimo 2 febbraio, invece, Luigi Gambardella, presidente Etno, interverrà all’undicesima sessione dell’Arab Telecom and Internet Forum, focalizzando l’attenzione sui principali sviluppi del mercato delle Tlc in Europa e sulle nuove sfide da affrontare. L’evento vedrà la partecipazione anche di Hamadoun Touré, segretario generale dell'Itu.

A Monaco il 16 febbraio, Gambardella sarà presente alla sessione plenaria di chiusura dell’ Ftth Council Europe Conference, dove discuterà di come accelerare la diffusione delle reti di banda larga ad alta velocità e raggiungere gli obiettivi dell'Agenda digitale.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 13 Gennaio 2012

TAG: etno, berec, nga, ngn

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store