Sony Ericsson a precipizio: perdite per 247 milioni

BILANCIO 2011

Cambio di rotta nel 2011 dopo gli utili (90 milioni) dell'anno precedente. A pesare in particolare l'andamento del quarto trimestre che da solo ha registrato un crollo di 207 milioni. "Paghiamo la forte competizione del settore e l'erosione dei prezzi"

di F.Me.

Bilancio 2011 in rosso per Sony Ericsson che paga in particolare l'andamento negativo del quarto trimestre. La società ha chiuso l'esercizio scorso con perdite complessive nette per 247 milioni di euro dopo che il 2010 aveva registrato utili per 90 milioni. A pesare è stato, in particolare, l'ultimo trimestre dell'anno che si è chiuso con un rosso di 207 milioni a causa - spiega la società in una nota - della forte competizione nel settore, dell'erosione dei prezzi e dei costi di ristrutturazione.

Le vendite nel quarto trimestre 2011 sono scese a 9 milioni di unità, contro gli 11,2 milioni del quarto trimestre 2010, le vendite totali trimestrali sono pari a 1.288 nel Q4 2011 contro i 1.528 del quarto trimestre 2010 e anche i margini lordi si sono ridotti al 24% contro il 30% del Q4 2010.

Quello diffuso oggi dovrebbe essere l'ultimo bilancio della joint venture costituita nel 2001 dalla svedese Ericsson e dalla giapponese Sony. A ottobre Ericsson ha annunciato l'intenzione di vendere ai partner nipponici il proprio 50% della società: la transazione dovrebbe essere completata nelle prossime settimane.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 19 Gennaio 2012

TAG: sony, ericsson, perdite, bilancio

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store