Heins (Rim): "Cambi radicali per uscire dal tunnel"

IL NUOVO CEO

Rilanciare il Blackberry, spingere la nuova edizione del Playbook e rendere disponibile on time la nuova versione del sistema operativo: queste le sfide annunciate dal numero uno dell'azienda. Si parte con una maxi campagna promozionale negli Usa

di P.A.

Il nuovo Ceo di Rim, Thorsten Heins, ha detto che le priorità dell’azienda sono la ripresa delle vendite del BlackBerry negli Usa, il lancio sul mercato della nuova versione del tablet BlackBerry PlayBook e il lancio senza ritardi della nuova generazione di sistemi operativi, vale a dire il  BlackBerry 10 Os. Lo riferisce Bloombarg, aggiungendo che Heins ha ammesso “che l’azienda deve fare qualcosa di completamente diverso” per riprendere quota sul mercato Usa. In questo senso si legge il lancio questa settimana sul mercato americano di un’offerta con gli operatori di una campagna promozionale per spingere i consumer a testare i device di ultima generazione touchscreen BlackBerry 7. Heins ha detto alla Reuters che soltanto il 20% dei clienti americani ha acquistato l’ultima generazione di Blackberry. L’azienda lancerà una versione Lte del PlayBook entro la primavera.


Una settimana fa il cambio ai vertici di Research in Motion. Dopo 20 anni trascorsi alla guida della società, si sono dimessi i due co-ceo Jim Balsillie e Mike Lazaridis. Le dimissioni fanno seguito alle pressioni degli investitori che da mesi chiedono grandi cambiamenti all’interno di Research in Motion che fa fatica a reggere la competizioni con i rivali “storici”, Apple e Google.

A guidare la casa canadese, nel ruolo di ceo, è arrivato Thorsten Heins, ex chief operating officer. Balsillie e Lazaridis restano membri del board; quest’ultimo inoltre inoltre diventa vicepresidente nonché presidente del Comitato di Innovazione. Come vicepresidente, lavorerà a stretto contatto con Heins per “offrire – si legge in una nota della società- consulenza strategica, fornire una transizione graduale e continuare a promuovere il marchio BlackBerry in tutto il mondo”.


Thorsten Heins, 54 anni, vanta 27 anni di esperienza e competenza nel settore reti wireless e dispositivi di elettronica di consumo. Oltre che cto in Rim, è stato senior vice president della Business Unit . Ha giocato un ruolo chiave nella creazione del portafoglio prodotti di Rim. Heins è entrato in Rim nel dicembre 2007, dopo oltre 20 anni passati in Siemens, dove è entrato nel 1984 dopo essersi laureato presso l'Università di Hannover in Germania. Nella società è stato chief technology officer e membro del board del Gruppo Siemens Communications.
Contestualmente alla nomina del nuovo ceo la società nominato Barbara Stymiest presidente indipendente.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 30 Gennaio 2012

TAG: Thorsten Heins, ceo, rim, blackberry, tablet, crisi, usa

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store