BT "raddoppia" in Medio Oriente

STRATEGIE

Il carrier britannico assumerà 170 specialisti per espandersi nel mercato dei networked IT services. La spesa IT nell'area destinata a crescere del 10%. Il ceo Kelly: "Regione cruciale per il nostro piano di globalizzazione"

di P.A.

BT ha annunciato oggi una serie di iniziative volte a raddoppiare la propria attività in Turchia, Medio Oriente e Africa. Il piano di crescita ricalca quelli sviluppati nei mesi scorsi in Asia Pacifico e America Latina, dove gli ordini nei primi nove mesi di questo anno fiscale  sono aumentati di oltre il 50 per cento. Nell’ambito del nuovo programma, BT assumerà circa 170 nuovi dipendenti nelle tre regioni, compresi specialisti di servizi professionali altamente qualificati e in grado di supportare i clienti a livello locale e fornire attività di consulenza, integrazione e servizi gestiti. Nelle regioni verranno lanciate nuove offerte, che forniranno networked  IT services  innovativi.

Secondo una ricerca condotta da BT, il mercato indirizzabile in Turchia, Medio Oriente e Africa nel 2011 valeva complessivamente 5,4 miliardi di sterline. La spesa IT nel 2012 in queste aree, secondo stime di Gartner,  è prevista in crescita di oltre il 10%. BT conta già circa 600 clienti (organizzazioni di grandi dimensioni) in queste regioni.

Jeff Kelly, Ceo di BT Global Services ha detto, "In Medio Oriente ci sono già alcuni dei principali centri di business al mondo, ed è una regione cruciale per molti dei nostri clienti. Nuove opportunità stanno rapidamente emergendo nella regione, e  ci stiamo ora espandendo partendo dai risultati positivi della nostra sede negli Emirati Arabi Uniti. La Turchia è un ponte strategico per il business tra Europa, Asia e Medio Oriente e sta crescendo rapidamente. L’Africa sub-sahariana rimane fondamentalmente una nuova frontiera per le imprese ambiziose e sta attualmente mostrando forti tassi di crescita in un certo numero di paesi. Stiamo ampliando la nostra copertura di rete nella regione oltre ad una forte spinta in Sud Africa, con l'ambizione di servire i nostri clienti e essere al loro fianco ovunque cerchino nuove opportunità. In queste regioni, stiamo anche assistendo all'emergere di una nuova generazione di aziende locali, desiderose di espandersi a livello globale. Queste nostre nuove iniziative dimostrano che quando parliamo di ambizioni globali, noi intendiamo veramente globali”.

Nell’Africa sub-sahariana la copertura di rete e le opzioni di accesso si stanno migliorando. Includono la  nuova struttura di routing internazionale in Sud Africa, recentemente annunciata, e un nuovo collegamento di rete tra Cape Town e Johannesburg, che faranno di BT il primo operatore globale con infrastruttura di rete propria del paese. Specifici accordi di interconnessione con partner locali amplieranno l’estensione della rete BT nella regione dell’Africa sub-sahariana.

Tre nuovi nodi di rete verranno tra poco attivati in Medio Oriente, mentre ulteriori interconnessioni di rete saranno implementate in Turchia.

L'annuncio di oggi fa parte di un ampio programma di investimenti a sostegno della strategia globale di BT. Negli annunci dei mesi precedenti sono stati presentati programmi simili in Asia Pacifico e in America Latina.
 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 14 Febbraio 2012

TAG: bt, networked services, medio oriente, turchia, africa

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store