Lte, dal primo maggio a Londra via ai servizi

IL DEBUTTO

A firma di Uk Broadband la prima rete Td-Lte commerciale realizzata nell'area di Soutwark. Non ancora svelate le tariffe per la navigazione 4G, ma l'azienda promette: "Costi inferiori al Wimax". E presto nel "pacchetto" ci sarà anche la telefonia

di Patrizia Licata

La Gran Bretagna ha la sua prima rete commerciale Lte: la società Uk Broadband ha attivato la sua infrastruttura Td-Lte a Londra (nell’area di Southwark) e presentato i suoi piani per l’offerta di servizi wholesale sul nuovo network.

L’azienda britannica ha costruito quella che definisce “la prima rete Td-Lte nella banda dei 3.5-GHz”. Il network, basato su attrezzature fornite dal vendor cinese Huawei, serve al momento per lo più a scopo dimostrativo, mentre l’azienda cerca di attrarre potenziali clienti. Ma il progetto prevede che man mano che si faranno avanti clienti interessati, Uk Broadband costruirà parti aggiuntive del network per servirli. Molti possibili clienti wholesale sono ansiosi di testare la nuova rete, secondo Uk Broadband, tra cui società che forniscono servizi alle piccole e medie imprese.

Anche grandi operatori mobili come Vodafone o O2 potranno appoggiarsi a questa rete per fornire ai propri clienti la banda larga ultra-veloce. Ma ovviamente gli utenti dovranno possedere telefoni compatibili con lo standard Lte.  

“Dal primo giorno offriremo un tradizionale prodotto di banda larga residenziale”, ha spiegato il ceo di Uk Broadband Nicholas James. “Il servizio sarà formalmente lanciato il primo maggio”.

“L’Lte ci permette di fornire il servizio a costi inferiori rispetto a una rete wimax”, ha continuato James. Il device Lte per le abitazioni, sviluppato insieme a Huawei, ha la funzionalità wifi incorporata e si può connettere direttamente ai pc via Ethernet. “Offriremo anche la telefonia, ma non da subito”, ha aggiunto il ceo. 

A settembre prossimo Uk Broadband offrirà anche il suo primo device mobile, “che è un terminale MiFi o una chiavetta che crea sostanzialmente una rete wifi mobile appoggiata alla rete 4G”, ha spiegato James. Questo device funzionerà sulle frequenze 2.6GHz, sul 3G e sulle reti di altri operatori. “Sarà molto utile perché resterà operativo anche fuori dall’area di copertura del 4G”, ha sottolineato James. Al momento l’azienda sta valutando le proposte di quattro vendor interessati a fornire il terminale.

Infine, a giugno 2013, sarà lanciato uno smartphone Huawei Lte (compatibile anche con il 3G, per una copertura totale) e in seguito forse altri device per il 4G. Uk Broadband indicherà presto anche quale operatore mobile britannico sceglierà come roaming partner nelle aree dove non c’è copertura Td-Lte. 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 01 Marzo 2012

TAG: londra, mobile broadband

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store