BT, commessa da 47 milioni per la rete della Nato

COINVOLTE 70 SEDI

Siglato un accordo quinquennale per la realizzazione del network di comunicazione che collegherà oltre 70 sedi mondiali del Patto Atlantico

di P.A.

BT ha annunciato oggi un contratto con la Consultation, Command and Control Agency della Nato (NC3A), che si occupa della fornitura di tecnologia a supporto delle operazioni globali della Nato. Il contratto prevede la fornitura alla Nato di una rete di comunicazione, in grado di collegare più di 70 sedi, sparse nelle nazioni Nato e nei Balcani. L’accordo, quinquennale, ha un valore di 47 milioni di euro.

Il contratto permetterà alla Nato di avvalersi di un’infrastruttura più flessibile e innovativa, compresa la migrazione dell’attuale backbone di rete a BT Ethernet. Ethernet Connect è una rete intelligente progettata per grandi organizzazioni che richiedono il controllo esclusivo della loro architettura IP e vogliono essere libere di far evolvere la loro infrastruttura come meglio credono. La Nato potrà anche contare sui servizi Ethernet Connect E-Line, che le consentiranno di avere a disposizione banda protetta e dedicata per applicazioni mission-critical fra siti.

Ethernet Connect getterà le basi per una wide area network (Wan) altamente sicura a supporto delle missioni e degli alti funzionari della Nato in giro per il mondo. BT fornirà a NC3A anche l’hardware per la realizzazione.

Georges D’hollander, General Manager di NC3A, ha dichiarato: "Le informazioni – e la capacità di condividerle rapidamente all’interno di una coalizione – giocano un ruolo fondamentale nelle operazioni del 21° secolo, così come il processo politico decisionale.  Per rafforzarlo abbiamo bisogno di una rete flessibile e innovativa. BT ha, nel corso degli anni, sviluppato una profonda conoscenza delle specifiche sfide che ci troviamo ad affrontare. Le soluzioni BT Connect ben si adattano a supportare le nostre esigenze di comunicazione".

Luis Alvarez, President Emea and Latin America di BT Global Services, ha detto: "Siamo orgogliosi che la Nato abbia scelto la nostra soluzione Ethernet Connect per supportare la sua evoluzione tecnologica. E’ un grande riconoscimento che la Nato abbia scelto BT come communications provider. Abbiamo lavorato con la Nato negli ultimi anni con reciproca soddisfazione e guardiamo con fiducia al futuro della nostra relazione".

BT Ethernet Connect è parte di BT Connect, l’innovativo portfolio di soluzioni di rete  intelligente di BT. BT Connect sfrutta appieno la rete globale di BT, incluso i servizi di Ethernet Vpn in 28 paesi, che saliranno a 33 nel 2012 e gli investimenti nel Middle East, Africa, America Latina e Asia Pacific. BT Connect è disponibile in 197 paesi e territori e offre una velocità dai 64k ai 320Gbps in UK e dai 64k ai 1Gbps a livello globale con piani futuri di accesso più veloce.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 15 Marzo 2012

TAG: bt, nato, network, rete

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store