Il nuovo iPad non funziona in Lte: Apple offre risarcimento

AUSTRALIA

L'autorità per la tutela della concorrenza e del mercato di Canberra (Australia) accusa Cupertino di pubblicità ingannevole. L'azienda nega l'addebito ma promette di ripagare i clienti che si sono sentiti beffati dalla mancanza del 4G

di Paolo Anastasio

L’Antitrust australiana accusa Apple di pubblicità ingannevole circa le caratteristiche tecniche del nuovo iPad, l’ultima versione della tavoletta, pubblicizzata come compatibile con l’Lte quando in Australia l’Lte c'è ma funziona su frequenze incompatibili con la nuova tavoletta di Cupertino. Lo scrive il sito della Cbs, precisando che l’ultima campagna pubblicitaria per la promozione del nuovo iPad prometteva ai consumatori australiani la possibilità di fruire delle capacità del 4G tramite Wi Fi,  ventilando la possibilità di connettersi a reti 4G tramite una speciale sim card. Ma ciò non è possibile, sottolinea l’Antitrust australiano. Secondo Bloomberg, la Apple si è offerta di offrire un riimborso in denaro ai clienti australiani che hanno acquistato il nuovo iPad e che si sentono raggirati, entrato in commercio il 16 marzo scorso.

 Di fatto, la nuova versione dell'iPad non funziona sulla maggior rete 4G australiana, quella dell’operatore Telstra, visto che il network in questione viaggia sulle frequenze a 1800 MHz, diverse da quelle su cui viaggia il 4G statunitense e canadese. Il nuovo iPad funziona in 4G soltanto sulle frequenze a 700 MHz oppure a 2,100 MHz. Secondo Fox News il nuovo iPad potrà funzionare sulle reti 4G australiane non prima del 2015.

Apple nega ogni addebito e sul sito di Cupertino si legge che il nuovo iPad funzione soltanto su alcune reti 4G Lte negli Usa e in Canada. Secondo la Bbc, il caso sarà discusso in aula il 2 maggio.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 28 Marzo 2012

TAG: antitrust, australia, ipad 3, lte, 4g

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store