Huawei chiude il 2011 all'insegna della crescita

IL BILANCIO

Il giro d'affari aumenta dell'11,7% attestandosi sui 32 miliardi di dollari. Profitti in linea con le attese a quota 1,84 miliardi. Nel 2012 riflettori puntati su investimenti in innovazione. Il ceo Ken Hu: "Ricerca e sviluppo asset strategici"

di F.Me.

Si chiude in bellezza il 2011 di Huawei. La società ha archiviato l’anno con un relativo alle vendite pari a 32,39 miliardi di dollari con una crescita del 11,7% rispetto all'anno precedente e con un utile netto di 1,84 miliardi di dollari, in linea con le previsioni aziendali.

I risultati sono stati favoriti dalla crescita rilevante delle business unit Enterprise e Consumer. La business unit Consumer ha registrato un fatturato pari a 7,08 miliardi di dollari, con un incremento del 44,3% rispetto al 2010. In particolare, la divisione consumer ha registrato una forte crescita nel segmento dei dispositivi intelligenti, con circa 150 milioni di unità distribuite lo scorso anno. La business unit Enterprise ha incrementato i ricavi relativi alle vendite del 57,1% anno su anno, generando 1,46 miliardi di dollari nel suo primo anno completo di attività.

Huawei ha proseguito la sua crescita e ha consolidato ulteriormente la presenza sul mercato globale nel 2011, generando un fatturato pari a 10,41 miliardi di dollari, in crescita del 5,5%, nel mercato interno, e un fatturato di 21,98 miliardi di dollari, con un incremento del 14,9%, nei mercati esteri.

"Nel corso del 2011 Huawei ha potenziato gli investimenti nelle divisioni Enterprise e Consumer consolidando una crescita a tuttotondo, favorita dal processo di trasformazione aziendale; Huawei ha ampliato il suo raggio d’azione ed è una realtà leader nella fornitura di soluzioni integrate e complete per l’Ict - conferma Ken Hu, ceo di Huawei - Abbiamo investito in aree strategiche, aumentato la nostra capacità di Ricerca & Sviluppo e rafforzato le risorse sul territorio; guardiamo al futuro consapevoli di essere nella migliore posizione per continuare il nostro percorso di crescita”.

La società ha inoltre aumentato gli investimenti in Ricerca & Sviluppo per un totale di 3,76 miliardi di dollari su base annuale, con aumento del 34,2% rispetto al 2010. Il consistente impegno per l'innovazione, che rappresenta l’11,6% dei ricavi complessivi annui, è un pilastro fondamentale della strategia di Huawei, che intende puntare sulle aree a elevato potenziale e di importanza strategica per garantirsi un successo e una crescita continua.

Guardando al futuro, Huawei intende puntare fortemente sul proprio business e sulla sua struttura di governance per cogliere tutte le opportunità offerte dalla convergenza Ict. La società continuerà infine a spingere sugli investimenti dedicati alla messa in atto della strategia “cloud-pipe-device”, con l’obiettivo di far cogliere a operatori, imprese e consumatori le possibilità del mondo connesso.

 

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 23 Aprile 2012

TAG: huawei, bilancio, ken hu

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store