Fastweb: ricavi giù del 2,8%, in calo i contratti wholesale

TRIMESTRALI

La controllata di Swisscom chiude il periodo gennaio-marzo con fatturato per 423 milioni di euro, in contrazione del 4,7% il segmento residenziale

di P.A.

Fastweb, l’operatore a banda larga controllato dalla svizzera Swisscom, ha chiuso il primo trimester del 2012 con ricavi a 423 milioni di euro, in calo del 2,8% rispetto allo stesso periodo del 2011, mentre per tutto il 2012 sono previsti ricavi stabili a 1,6 miliardi.

La contrazione del fatturato è dovuta alla diminuzione di contratti wholesale. I ricavi residenziali sono diminuiti del 4,7% a 182 milioni di euro, penalizzati dal taglio delle tariffe della concorrenza, mentre il segmento business è rimasto stabile a 183 milioni di euro. Il capex dell’operatore è aumentato del 14,3% a 112 milioni di euro, di cui il 41% legato direttamente alla crescita della clientela. Fastweb ha chiuso il mese di marzo con 1,65 milioni di clienti, in aumento del 3,7%. L’offerta congiunta di tv e banda larga lanciata a fine 2011 con Sky ha portato 87mila clienti.

Intanto, Swisscom ha chiuso il primo trimestre con un utile netto di 474 milioni di euro, in flessione del 3,8% rispetto allo stesso periodo del 2011. Swisscom conferma le stime per l'intero esercizio con ricavi a circa 11,4 miliardi di franchi e un utile netto in linea a quello del 2011.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 02 Maggio 2012

TAG: fastweb, wholesale, residenziale, swisscom

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store