Motorola Mobility: utili giù del 6%, ma crescono le vendite

TRIMESTRALI

Il periodo gennaio-marzo 2012 si chiude con profitti a 81 milioni di dollari, in calo rispetto agli 86 milioni dello stesso periodo del 2011. Fatturato a 3,08 miliardi, in crescita del 2%. Closing del take over di Google previsto a giugno. Vinta causa a Microsoft sui brevetti, bloccate le vendite Xbox in Germania

di P.A.

Motorola Mobility ha archiviato il primo trimestre del 2012 con una perdita netta di 86 milioni di dollari, in aumento del 6,2% dagli 81 milioni di rosso del corrispondente periodo dell'esercizio 2011. Al netto delle poste straordinarie la perdita per azione è di 3 centesimi, tre volte rispetto al centesimo atteso dagli esperti.

Nei tre mesi a marzo il fatturato è aumentato a sorpresa (contro attese di -2,5%) del 2% a 3,08 miliardi. di dollari Il gruppo di Libertyville, presentando i risultati interinali, ha ribadito che il closing della cessione a Google - un'operazione da 12,5 miliardi di dollari - si concretizzi entro fine giugno. Al via libera manca solo il segnale verde delle autorità cinesi., mentre le autorità  antitrust Usa e Ue hanno già dato il via libera.

Tornando ai conti dei primi tre mesi, la società ha precisato che la cifra d'affari realizzata con i telefoni portatili è aumentata del 3% a 2,2 miliardi, ma il settore ha generato un aumento della perdita di gestione del 36% a 121 milioni di dollari.

Nel complesso, la divisione Mobile Devices ha generato ricavi per 2,2 miliardi di dollari, in aumento del 3%, mentre le perdite operative sono passate da 89 milioni di dollari un anno fa a 121 milioni di quest’anno. Mototorla ha venduto 8,9 milioni di device nel primo trimestre del 2012, compresi 5,1 milioni di smartphone, in diminuzione rispetto ai 105 milioni di device e 5,3 milioni di smartphone del quarto trimestre del 2011. 

Intanto, non si spengono i rumors secondo cui Google starebbe valutando la cessione di Motorola Mobility alla cinese Huawei.

Vinta causa sui brevetti contro Microsoft, Xbox bloccata in Germania

Intanto sul fronte brevetti, Motorola Mobility ha ottenuto di far bloccare in Germania le vendite di Xbox, la consolle di videogiochi di Microsoft, e di Windows 7, a seguito di una causa intentata per violazione di diritti brevettuali. La società si era rivolta al tribunale regionale di Mannheim, lamentando la violazione dei brevetti su un sistema di compressione viedo molto diffuso (H.264).

Tuttavia un portavoce di Microsoft, riferendo che la società presenterà appello contro la decisione, ha prescisato che non avrà di fatto effetti pratici perché i consumatori tedeschi potranno continuare ad ordinare prodotti Microsoft che verranno loro forniti da un centro logistico in Olanda. In previsione di questa sentenza Microsoft aveva già chiuso il suo centro logistico tedesco trasferendone le competenze a quello in Olanda.

Non si tratta del primo caso in cui la giustizia tedesca, ritenuta molto puntigliosa sulla tutela dei brevetti, si spinge a vietare le vendite di prodotti molto conosciuti. Lo scorso settembre era toccato Galaxy Tablet 10.1 di Samsung, perché copiava il design dell’iPad di Apple.
 



 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 02 Maggio 2012

TAG: motorola mobility, smartphone, google, huawei

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store