Deutsche Telekom, utili a -50,4%. Ma confermati gli obiettivi 2012

TRIMESTRALE

Pesa sui profitti il piano di prepensionamento da 464 milioni di euro. E l'utile netto risulta decurtato a causa della svalutazione della controllata Usa T-Mobile. Ma il ceo Obermann si dice fiducioso sul futuro: "Abbiamo fatto progressi in diverse aree geografiche"

di P.A.

Deutsche Telekom ha registrato nel primo trimestre un utile netto di 238 milioni, in calo del 50,4% rispetto ai 480 milioni di euro dello stesso periodo dell'anno precedente. Il ridimensionamento dei profitti è spiegato dal gruppo con i costo di un piano di prepensionamenti che ha pesato per 464 milioni. L'utile netto è stato decurtato anche dalla svalutazione della controllata Usa T-Mobile, di nuovo consolidata dopo la mancata vendita ad At&t.

I ricavi si sono attestati a 14,4 miliardi di euro, in calo dell’1,1%, mentre l’Ebitda a 4,5 miliardi è stabile rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. “E’ stato un trimestre positivo per noi – ha detto René Obermann, Chief Executive Officer of Deutsche Telekom – Abbiamo fatto progressi in diverse aree geografiche e per questo possiamo confermare le previsione per l’intero esercizio”.   
Il debito complessivo al 31 marzo è pari a 38,6 miliardi di euro, in calo di 3,2 miliardi rispetto a un anno fa.
 
In Germania, il mercato domestico ha registrato una contrazione dei ricavi del 2,3% a 5,7 miliardi. L’Ebitda ha subito una contrazione del 2% a 2,3 miliardi. Il calo di fatturato è dovuto alla performance poco brillante del business delle reti fissa, in particolare nella divisione wholesale, che ha subito una contrazione del 3,9%. I ricavi da servizi mobile non hanno raggiunto i livelli previsti, con una contrazione dell’1,8% mentre il fatturato derivante dalla trasmissione dati è cresciuto del 20% a 462 milioni. DT ha inoltre registrato una contrazione di 107mila clienti mobili nel mercato domestico.

Il business negli Usa ha generato utili. I ricavi sono aumentati del 2% a 3,8 miliardi di euro, a fronte di un incremento del 12,9% dell’Ebitda a un miliardo di euro. T-Mobile Usa, inoltre, sta rispettando i tempi nella realizzazione della rte Lte.

Il business in Europa è in via di stabilizzazione. I ricavi sono in contrazione del 2,6% a 3,6 miliardi nei primi tre mesi dell’anno. L’Ebitda è in contrazione del 4,3% a 1,2 miliardi. Il numero di contratti mobili e broadband è cresciuto del 3%. L’aumento delle vendite di smartphone  ha contributo all’incremento dell’11% del traffico dati in Europa.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 10 Maggio 2012

TAG: deutsche telekom, dt, t-mobile

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store