Foxconn avvia i cantieri per gli stabilimenti destinati alle smart Tv Apple

MADE IN CHINA

Secondo indiscrezioni della stampa Usa il produttore cinese avrebbe già iniziato a costruire gli impianti in Cina. Intanto la Mela punta all'acquisizione della tedesca Loewe

di F.Me.
apple

La presentazione del nuovo sistema operativo iOS 6, il passaggio da Google Maps ad una propria tecnologia di mappatura 3D, l'implementazione di Siri su iPad, la smart Tv con il “caso” dell'acquisto della Loewe (smentito però dall'azienda tedesca). Si moltiplicano le indiscrezioni sulle nuove mosse Apple in vista della conferenza degli sviluppatori (WWDC 2012) l'11 giugno a San Francisco. Secondo il Wall Street Journal Cupertino potrebbe integrare funzionalità social al suo servizio iCloud.

Per quanto riguarda la Apple Tv, la stampa Usa si azzarda a parlare di una “quasi certezza”, dopo che la Foxconn l'azienda cinese che produce i device di Cupertino, ha lasciato intendere  di avere iniziato i lavori per la costruzione degli stabilimenti produttivi degli impianti produttivi.

Esperti e analisti scommettono su una smart tv, basata su iOs con applicazioni, controllo vocale Siri, webcam e collegamento con iPhone e iPad.  

Nemmeno la smentita della Loewe sull’interesse di Cupertino all’acquisizione del produttore tedesco di Tv, è servita a fermare le voci sulla tv targata Apple. Anzi - secondo il Wsj -  la smentita altro non sarebbe che una tattica per “proteggere” un’operazione che è in stato avanzato di contrattazione: la Loewe dovrà accettare o respingere la proposta di Apple il 18 maggio.

Con l’acquisizione di Loewe si chiuderebbe il cerchio disegnato da Cupertino per sbarcare nel mercato delle Tv: l'azionista principale di Loewe è Sharp, con il 30% del pacchetto azionario  e Sharp ha recentemente sbarcato una joint-venture con Foxconn, costruttore principale della Mela.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 15 Maggio 2012

TAG: apple, smart tv, foxconn, loewe

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store