Telco vs Ott, Huawei: "Molti operatori a rischio bancarotta"

L'ALLARME

L'azienda cinese al fianco delle Tlc porta in Europa soluzioni di network management per ottimizzare i ricavi delle reti e respingere la minaccia di Google & co.

di P.A.

Huawei in campo per aiutare gli operatori nella contesa con gli Over-the-top. “I nostri operatori sono in difficoltà” perché i loro servizi a pagamento vengono sostituiti da quelli  degli Ott, ha detto il presidente Deng Biao al TM Forum Management World di Dublino.

Per esempio, un paio di anni fa sms e suonerie erano i servizi più importanti per China Mobile, ma ora “i ricavi sono in flessione”, a causa della concorrenza dei servizi Ott, ha detto Deng, aggiungendo che gli operatori non vogliono diventare semplici “dumb pipe” (tubi vuoti), anzi, vogliono accaparrarsi una fetta più grande della torta, anche se gli Ott sono più forti. Oltre tutto, anche i ricavi voce sono in calo.  

“Se le cose non cambieranno, molti operatori andranno in bancarotta”, dice Deng. La mission di Huawei è evitare che ciò accada, grazie e soluzioni per la crescita del value - value-growth solution (Vgs) - presentate a Dublino. Si tratta di uno strumento che consente agli operatori di ottimizzare e monetizzare il broadband mobile, che consente agli operatori di fornire più banda larga e miglior quality of service agli utenti disposti a pagare di più.  

Un altro strumento targato Huawei si chiama Sdp (software delivery platform), che consente agli operatori di aprire i loro network a terze parti, allo scopo di sviluppare insieme nuovi servizi ed app.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 24 Maggio 2012

TAG: huawei, network, Deng Biao

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store