Alcatel-Lucent, rivoluzione core routers per reti ad altissima velocità

I NUOVI ROUTER

Svelate le nuove soluzioni in grado di smistare il traffico in maniera "intelligente" per evitare i colli di bottiglia. Un processore di nuova generazione elabora 400 miliardi di bit al secondo

di E.L.

Internet corre come non mai, ma le grandi reti digitali possono diventare un pericoloso collo di bottiglia per un traffico che in questi mesi sta assumendo nuovi volti. Alcatel-Lucent risponde a questo nuovo quadro fornendo agli operatori di rete una nuova tecnologia che associa valori record di velocità, potenza e intelligenza.

I nuovi “core routers” 7950 XRS - i semafori intelligenti che presidiano i grandi nodi, nazionali e internazionali, delle reti digitali - riducono gli ingombri di cinque volte e i consumi energetici di tre volte rispetto alle migliori soluzioni sin qui disponibili. Si tratta di un salto di qualità frutto della combinazione di due tecnologie chiave: da una parte il processore di rete FP3, di progettazione Alcatel-Lucent, che quadruplica la velocità “network processor” oggi disponibile, raggiungendo i 400 Gigabit/s, ovvero 400 miliardi di bit al secondo, dall’altra delle soluzioni di elaborazione intelligente che Alcatel-Lucent ha già introdotto con successo nei propri Edge router, i router di minori dimensioni ma con elevate funzionalità, distribuiti localmente sulla rete degli operatori e in grado di ottimizzare i flussi di traffico delle singole applicazioni.

Negli Edge router, Alcatel-Lucent ha già una quota di mercato del 26%. Nell’ultimo anno, le attività nel campo delle reti IP (Internet Protocol) sono cresciute in doppia cifra, sulla scia di questi favorevoli risultati. Con l’ingresso ora nel settore dei core router intende coprire una posizione significativa in un segmento che è stimato in 4 miliardi di dollari.

Con questi nuovi router, Alcatel-Lucent spinge ad un nuovo livello le tecnologie della rete e di Internet, per far fronte alla crescita tumultuosa di nuovi tipi di domanda solo nell’ultimo anno, come il mobile Internet, le Apps di smartphone e tablet, il video on line, ma anche alle prospettive a breve e medio termine ulteriormente interessate da elementi come il “cloud”, con la messa in rete di servizi, applicazioni e informazioni accessibili in ogni luogo, e le reti mobili di nuova generazione.

Le nuove tecnologie sono già pensate per le nuove connessioni delle grandi reti di trasporto che in pochi anni sono passate da 10 a 40, ora a 100 Gigabit/s e in prospettiva a 400 Gigabit/s. Esse, inoltre, permetteranno di far fronte non solo all’aumento dei volumi di traffico ma anche al moltiplicarsi delle sue diverse forme, permettendo di rispondere ad una domanda diversificata, da quella dell’utente residenziale che desidera scaricare un film all’operatore finanziario che ha esigenze di altissima velocità di risposta, all’azienda che mette le sue applicazioni nel cloud, al cliente domestico che sposta su servizi esterni il suo archivio. Grazie alla velocità di elaborazione, alla capacità e all’intelligenza dei nuovi sistemi gli operatori potranno meglio articolare di conseguenza la loro offerta, definire diversi livelli di servizio associati a piani tariffari ottimizzati secondo le esigenze.

I nuovi core router saranno disponibili tra il terzo trimestre 2012 e il primo semestre 2013 con tre versioni che arrivano fino a 32 Terabit  al secondo, in grado di collegare 160 connessioni a 100 Gigabit al secondo. Ulteriori possibilità di crescita per la serie XRS (Extensible Routing Systems) saranno in una seconda fase possibili attraverso configurazioni multiple.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 25 Maggio 2012

TAG: alcatel-lucent, router

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store