Google: le maps diventando 3D, con la Mela è guerra "geolocal"

LO SCONTRO

Dopo la decisione di Apple di eliminare il servizio cartografico da iPhone e iPad, BigG risponde presentando nuove funzionalità esclusive per gli smartphone Android: utilizzo off line e zaino "trekker" per mappare le zone più impervie

di Federica Meta

A pochi giorni dalla decisione di Apple di togliere Google Maps da iPhone e iPad, BigG replica presentando la nuova versione della sua piattaforma cartografica. Giocando d’anticipo su Cupertino, Google ha illustrato le novità di Maps partendo dall’impiego di un nuovo strumento in grado di allargare la copertura e la precisione - delle mappe: si tratta di Trekker, uno speciale zaino in grado di “trasportare” la tecnologia Street View su strade e sentieri dove le vetture non possono arrivare.

Altra importante innovazione riguarda l’utilizzo offline dell’applicazione su smartphone Android: la nuova soluzione consentirà di utilizzare le mappe anche in assenza di una connessione Internet, una volta slavato sul device la parte di cartografia interessata.

L’altra novità riguarda il potenziamento della tecnologia 3D per Google Earth, che renderà le immagini ancora più precise e le ricostruzioni più accurate. Questa funzionalità verrà lanciata nelle prossime settimane per un centinaio di città.

La guerra delle mappe è dunque entrata nel vivo. Il secondo round andrà in scena con tutta probabilità il prossimo 11 giugno in occasione del Wwdc 2012 di San Francisco quando Apple annuncerà in maniera più dettagliata la strategie relativa alle piattaforma cartografiche.

Qualche giorno fa il Wall Street Journal riportava l’intenzione della Mela di abbandonare Google Maps per utilizzare una piattaforma basata “su una tecnologia proprietaria di Apple" che verrà lanciata entro al fine di quest’anno.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 07 Giugno 2012

TAG: google, apple, mappe

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store

Correlati