Zte firma la rete broadband di China Telecom

LA MAXI COMMESSA

La società si è aggiudicata il contratto per la fornitura del 40% dei terminali destinati all'infrastruttura con cui l'operatore mira a raggiungere 100 milioni di utenti. Il vice presidente Fan Xiaobing: "Aiutiamo le telco ad eccellere"

di Giampiero Rossi

Zte si è aggiudicata il contratto per la fornitura del 40% dei sistemi a banda larga del progetto 2012 di China Telecom, conquistando la quota più elevata rispetto a qualunque altra azienda che partecipa al progetto.

Il contratto con China Telecom comprende la fornitura di terminali Pon-Olt (Passive Optical Network – Optical Line Terminal), unità Mdu (Multiple Dwelling Unit) Fttb (Fibre-To-The-Business) e terminali broadband. L’accordo è relativo a oltre 21 milioni di unità per un valore stimato di 4 milioni di Rmb (631.32 milioni di dollari al cambio di 6.3355).

La realizzazione dell’infrastruttura IT, compresa la banda larga, è una parte fondamentale del piano di sviluppo nazionale cinese per il 2012. China Telecom ha intenzione di aumentare la sua clientela Ftth a 25 milioni, ed estendere la copertura a oltre 55 milioni di edifici. Con il nuovo progetto, l’azienda prevede un aumento di 16 milioni per raggiungere un totale di 100 milioni di utenti.

“Siamo onorati di continuare a supportare China Telecom nello sviluppo della banda larga a livello nazionale - commenta Fan Xiaobing, vice president di Zte Corporation - Grazie alla nostra esperienza nell’infrastruttura Ftth abbiamo la possibilità di affiancare i principali operatori, aiutandoli a eccellere".

Con la rapida crescita delle implementazioni Fttx, le vendite Pon dell’azienda hanno registrato una crescita composita annua superiore al 30% negli ultimi tre anni, conquistando il record per fornitura di porte Pon e Olt e la leadership di mercato nel 2011.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 10 Luglio 2012

TAG: zte, china telecom, banda larga, Fan Xiaobing

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store