Finmeccanica, Selex Galileo firma la banda larga della Nato

APPALTO DA 140 MILIONI

La società fornirà soluzioni nell'ambito del programma Alliance Ground Surveillance, assicurando il collegamento dati ad alta velocità. Sul piatto 140 milioni di euro

di F.Me.

Finmeccanica, tramite la controllata Selex Galileo, si è aggiudicata un contratto del valore di 140 milioni di euro dalla capocommessa Northrop Grumman Corporation nell'ambito del programma della Nato denominato Alliance Ground Surveillance (Ags).

La soluzione scelta dalla Nato è costituita da una componente aerea basata sulla piattaforma Uas Global Hawk di alta quota e lunga autonomia (Hale - High-Altitude Long- Endurance) prodotta dalla Northrop Grumman Corporation e da un segmento di terra, che a sua volta si articola in stazioni di terra fisse, mobili e trasportabili per il supporto operativo alla missione. Le parti di terra del sistema consentiranno lo svolgimento di attività di pianificazione e controllo di missione oltre che di analisi e distribuzione dei dati. L'architettura del sistema comprende anche elementi di addestramento e supporto logistico.
Selex Galileo sarà responsabile della componente fissa (Mos) e mobile (Tggs) del segmento di terra del sistema Ags e fornirà il proprio contributo alla "suite" di telecomunicazioni, assicurando il collegamento dati su banda larga prodotto da Selex Elsag. Questa soluzione garantira' un collegamento in modalità Los (Line of Sight - linea di vista) tra la piattaforma aerea Ags e il segmento di terra

Il programma Ags è altamente rappresentativo della nuova strategia di difesa della Nato per i Paesi membri della Security Alliance. Tredici Paesi della Nato partecipano al programma attraverso le rispettive industrie nazionali: Bulgaria, Repubblica Ceca, Estonia, Germania, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Norvegia, Romania, Slovacchia, Slovenia e Stati Uniti. La capacità sviluppata e acquisita da questi Paesi sara' messa a disposizione di tutta l'Alleanza come capacità propria della Nato e la Nato stessa si farà carico della responsabilità delle operazioni e della manutenzione del sistema.
Selex Galileo si è aggiudicata circa il 12% dei contratti complessivi Ags della Northrop Grumman. Di conseguenza, la società assumerà una posizione di leadership all'interno della quota italiana nel programma e si farà altresì carico della responsabilità della partecipazione rumena e bulgara.
Interoperabilità, connettività e sorveglianza continua sono le tre caratteristiche principali del sistema Ags che fornirà informazioni in tempo reale per compiti di sorveglianza aria-terra e consapevolezza dello scenario a supporto dell'intero spettro delle missioni operative Nato e di quelle dei Paesi membri.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 10 Luglio 2012

TAG: finmeccanica, selex galileo, selex elsag, nato, ags, Alliance Ground Surveillance

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store