Huawei, obiettivo 60 milioni di smartphone per il 2012

LA PREVISIONE

Si punta a triplicare il risultato 2011. Secondo le stime della società 20 milioni di telefoni intelligenti saranno destinati al mercato cinese

Huawei stima di vendere 60 milioni di smartphone nel 2012. Questo potrebbe fare della società cinese il terzo maggior produttore di smartphone al mondo. Secondo Digitimes che cita il media relations corporate vice president di Huawei, Scott Syke, dei 60 milioni, 20 saranno destinati al mercato cinese. Nel 2011 la società ha distribuito un totale di 60 milioni di cellulari che includevano 20 milioni di smartphone. L'azienda ha lanciato oltre 40 modelli di smartphone nei mercati globali e ha stanziato un budget per il marketing 200 milioni di dollari.

Nel primo semestre 2012 la società  ha registrato il fatturato relativo alle vendite pari a 16,163 miliardi di dollari, con un incremento del 5,1% rispetto alla prima metà del 2011. L'utile operativo è stato di 1,383 miliardi di dollari, con un margine operativo pari al 8,6% (un incremento del 20,3% rispetto al secondo semestre del 2011, in diminuzione del 22% rispetto al primo semestre 2011).

"Per il 2012 Huawei ha delineato una strategia chiara e concreta - ha spiegato Meng Wanzhou, Chief Financial Officer di Huawei - Ci concentreremo su questo approccio per assicurare una crescita più efficace e una maggiore efficienza e per migliorare ulteriormente le nostre performance operative. Siamo relativamente ottimisti sui nostri risultati operativi e la redditività previsti per il 2012”.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 01 Agosto 2012

TAG: hauwei, smartphone, scott syke, digitimes

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store