Le Ngn? Un volano di sviluppo per il Mezzogiorno

TELECOMUNICAZIONI

A Napoli un incontro sulle potenzialità delle nuove reti e sulle regole necessarie a rilanciarle

di Patrizia Licata
“Lo sviluppo della rete e dei servizi di nuova generazione: un’opportunità per la crescita del Mezzogiorno. Il ruolo dell’innovazione e dei servizi per la competitività delle imprese”: questo il tema dell’incontro (promosso dall’Ordine Ingegneri e dall’Unione Industriali di Napoli) che si svolge oggi a Napoli, come riporta Denaro. “Il mondo delle reti e dei servizi pubblici di comunicazione sta vivendo una fase di grande trasformazione (...). La cosiddetta Ngn (Next generation network, la rete delle comunicazioni di nuova generazione) rappresenta oggi un’infrastruttura strategica per lo sviluppo di ogni Paese”.

L’incontro cercherà di mettere a fuoco il ruolo che Campania e Mezzogiorno “possono svolgere in questo processo di ammodernamento di un’infrastruttura strategica del Paese”, chiarisce Denaro. “Si tratta di affrontare il cosiddetto ‘dilemma della rete’, ovvero di definire quali siano le regole e la soluzione tecnica e proprietaria capace di garantire competitività e trasparenza del settore e una remunerazione dei cospicui investimenti”. Interverranno oggi, tra gli altri: Gianni Lettieri, presidente degli Industriali di Napoli; Francesco Caio, vice presidente di Europe Nomura International (Londra); Stefano Pileri, presidente della sezione Servizi innovativi e tecnologici di Confindustria; Umberto de Julio, A.d. di Italtel; Fulvio Ananasso, direttore del centro studi Agcom; Luigi Nicolais, coordinatore tra l’altro del progetto Sud-Nord Confindustria.

16 Settembre 2009