Motorola Mobility battuta da Apple in Germania

LA GUERRA DEI BREVETTI

L'azienda controllata da Google condannata a bloccare le vendite di alcuni modelli di tablet e smartphone. Nel mirino l'utilizzo improprio di una tecnologia proprietaria di Cupertino

di Paolo Anastasio

Motorola Mobility, divisione mobile di Google, ha perso una causa per violazione di brevetti intentata da Apple in Germania, e sarà costretta a ritirare dal mercato tedesco alcuni modelli di tablet e smartphone. E’ stata una Corte di Monaco di Baviera a riconoscere la violazione del brevetto sullo scorrimento a molla dei tasti, proprietà intellettuale di Apple. Che in questo modo ha ottenuto un'ingiunzione alla vendita in Germania di diversi prodotti di Motorola Mobility.

Google, dal canto suo, ha messo in questione la validità del brevetto, che consente di gestire una lista sul display, del tutto simile ad un effetto elastico quando l’utente si avvicina alla fine della lista.  Il motore di ricerca ha inoltre depositato un appello separato contro il brevetto all’Ufficio Europeo Brevetti.

Il blocco delle vendite in Germania, secondo Punto Informatico, potrebbe riguardare i modelli Milestone XT720 e Defy, passando per Atrix e Xoom. Il blocco potrebbe, nella peggiore delle ipotesi, allargarsi a tutta l’Europa. Motorola potrebbe aggirare la sentenza eliminando la tecnologia messa in questione da Apple dal suo sistema operativo Android.

La Corte bavarese ha obbligato Apple a costituire un fondo di 25 milioni di euro per rifondere Motorola Mobility, nel caso in cui le sue accuse risultassero infondate. Probabile il ricorso in appello di Motorola Mobility, che secondo quanto risulta al Corriere delle Comunicazioni è in procinto di abbandonare l’Europa.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 14 Settembre 2012

TAG: motorola mobility, apple, google, android, ios, Milestone XT720, Defy, Atrix, Xoom

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store