Contratto Tlc: Asstel-sindacati, riparte la trattativa

LAVORO

L'associazione convoca le organizzazioni sindacali per il 24 settembre. Giorgio Serao (Fistel): "Le mobilitazioni dei lavoratori hanno prodotto un primo risultato. Ora avanti tutta sulla difesa dell'occupazione e del salario"

di F.Me.

Riparte la trattativa per il rinnovo del contratto nazionale Tlc. A dare l'annuncio la Fistel-Cisl in un comunicato. "A poche ore dallo sciopero generale delle telecomunicazioni che ha visto una grande partecipazione delle lavoratrici e dei lavoratori del settore è arrivata la convocazione dell’Asstel per la ripresa della trattativa del rinnovo contrattuale per il giorno 24 settembre".

"La pressione del Sindacato e dei lavoratori sulle aziende, l’astensione dalle prestazioni straordinarie, la tensione sui posti di lavoro, i presidi presso le Istituzioni Regionali e Confindustriali Territoriali hanno prodotto il primo risultato", sottolinea Giorgio Serao della Fistel.

La Fistel si impegna "a difendere il contratto di settore contro il tentativo di escludere i Call Center, a negoziare clausole sociali a difesa dell’occupazione, a stabilizzare e rafforzare l’occupazione dei PT, a migliorare le professionalità e il salario".

Secondo il sindacato "l’apertura del confronto deve anche essere l’occasione per sgombrare definitivamente dal tavolo tutte le materie (blocco degli scatti, malattia breve non pagata, superamento di normative a favore dei lavoratori etc..) poste dall’Asstel come contro piattaforma a quella sindacale".

La Fistel si augura infine che "questi lunghi mesi di tatticismo della controparte vengano sostituiti dal senso di responsabilità verso decine di migliaia di lavoratori e si possa procedere al rinnovo del Ccnl senza ideologismi nell’interesse dei lavoratori e delle imprese".

©RIPRODUZIONE RISERVATA 19 Settembre 2012

TAG: contratto nazionale, asstel, fistel cisl, giorgio serao, call center, ccnl, trattativa

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store