Nokia Siemens Networks, Uilm: "Stop agli esuberi, aprire la Cigs"

LA RISTRUTTURAZIONE

L'azienda ribadisce che per i 445 dipendenti in mobilità non c'è spazio per la cassa integrazione. I sindacati non ci stanno. Intanto, annunciato per ottobre il lancio di nuovi prodotti per ottimizzare la performance dei network

di P.A.

"L'azienda riveda gli esuberi annunciati ed apra le procedure di cassa integrazione straordinaria per motivi di crisi dalla durata di un anno". E' questa la richiesta che Enrico Azzaro, coordinatore di settore della Uilm nazionale, insieme agli altri sindacati metalmeccanici presenti all'incontro svolto questo pomeriggio al ministero dello Sviluppo economico, ha rivolto al rappresentante del 'board' di Nokia Siemens Networks.

"La multinazionale delle telecomunicazioni - aggiunge Azzaro - ha confermato tutti i 445 esuberi sul territorio nazionale e come sindacato l'abbiamo invitata a considerare la nostra proposta. Tra qualche giorno dovremo ricevere una risposta in tal senso dal 'management' e proprio per questo abbiamo fatto slittare l'incontro relativo alla medesima vertenza previsto per domani al dicastero del Lavoro che ci riconvocherà entro la prima decade di ottobre'.

Per far fronte al boom del traffico dati in mobilità, Nokia Siemens Networks annuncia il lancio a ottobre di una serie di soluzioni ad hoc, battezzate Liquid Net e Customer Experinece Management. L'obiettivo è ottimizzare la gestione del traffico e garantire i margini degli operatori.

Il boom del traffico dati in mobilità pesa sui ricavi degli operatori, alle prese con l’esplosione di video e contenuti multimediali che ogni giorno tranistano via smrtphone e tablet sulle reti. Secondo gli analisti, entro il 2020 sarà veicolato un gigabyte di dati per utente. I volumi di banda larga mobile stanno aumentando rapidamente, con un consumo di dati per abbonamento che raddoppia ogni due anni, ed una previsione di aumento di otto volte del traffico cellulare nei prossimi 5 anni.

"Nel corso dei prossimi otto anni l'aumento del traffico mobile di dati accelererà molto più velocemente dei ricavi per gli operatori - dice Marc Rouanne, a capo del settore Mobile Broadband di Nokia Siemens Networks - Il nostro obiettivo è aiutare gli operatori ad offrire la banda larga mobile con un giusto profitto anche a fronte di questo notevole aumento di richiesta. Nel prossimo mese di ottobre illustreremo agli operatori come si potrà far fronte all’accresciuta richiesta, soddisfare in pieno i propri utenti, e continuare a fare profitto".

Secondo i maggiori analisti del settore Tlc, i ricavi degli operatori derivanti dalla globalità dei loro servizi conosceranno una crescita ad una cifra fino al 2020.

Nel mese di ottobre, Nokia Siemens Networks lancerà nuove funzionalità, nuovo software e servizi nell’ambito del proprio portfolio di Liquid Net e del Customer Experience Management. L’azienda ha organizzato una serie di webinar (# 1GBperday $). La registrazione per l’intera serie è già aperta all’indirizzo www.nokiasiemensnetworks.com/1GBperday. Gli aggiornamente dell’azienda sono seguibili a partire da ottobre su 2012, seguendo # 1GBperday $.
 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 27 Settembre 2012

TAG: nokia siemens networks, nsn, uilm, Enrico Azzaro, liquid net, customer experience management, marc rouanne, # 1GBperday $

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store