Agcom: Ngan, ecco il regolamento

LO SCHEMA

Riduzioni tra il 20% ed il 30% dei canoni che gli Olo devono pagare per l’accesso alla rete in fibra nello schema adottato oggi dal Consiglio. Via alla consultazione pubblica

di F.Me.

Un'offerta con riduzioni tra il 20 ed il 30% dei canoni che gli operatori alternativi devono sostenere per l’accesso alla rete Ngan. Lo prevede lo schema di regolamento adottato oggi da Agcom e posto a consultazione pubblica, al termine di un percorso iniziato nel 2009 per la regolazione delle reti di accesso in fibra ottica.

L’offerta di riferimento bitstream di Telecom Italia su rete Ngan - spiega Agcom una nota - "consentirà agli operatori concorrenti di Telecom Italia di fornire, ai propri clienti, servizi a banda ultralarga (con velocità massima da 30 Mbps a 100 Mbps) grazie all’utilizzo, nell’ultimo miglio, di collegamenti in fibra ottica ed apparati di nuova generazione".

L’offerta mette a disposizione di Telecom Italia e degli altri operatori nel mercato (Isp e Olo) tecnologie e servizi di accesso alla rete a banda larga di nuova generazione.

"L’offerta è destinata a migliorare e a durare nel tempo e costituirà il punto di riferimento dei prossimi anni - prosegue Agcom -  L’azione dell’Autorità e il consolidamento della disciplina di regolamentazione dei servizi di accesso alle nuove reti favorirà la ripresa degli investimenti e promuoverà l’accelerazione della diffusione di tecnologie di accesso a banda larga per le famiglie e imprese italiane".

La disciplina dei servizi di accesso alle reti di nuova generazione rappresenta un tassello decisivo nell’implementazione del progetto Agenda digitale 2020.  "La regolamentazione - conclude Agcom - è infatti un elemento importante di promozione della concorrenza e per questa via della crescita e dell’innovazione".

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 04 Ottobre 2012

TAG: agcom, bitstream, offerta, regolamenton, ngan, telecom italia

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store