Selta svela la "suite" per il fiber to the cabinet

ULTRABROADBAND

Il produttore italiano presenta una gamma di tecnologie che consentono di portare la fibra fino al cabinet stradale, per poi raggiungere l'abitazione sfruttando il doppino grazie al Vdsl2 Vectoring

di P.A.

Il rame ultra-veloce sposa la fibra, grazie al Vectoring. Questa la novità di punta della tecnologia tragata Selta. L'azienda italiana, in occasione del Broadband World Forum che si apre oggi ad Amsterdam, presenta al mercato internazionale la sua gamma di prodotti a banda larga. La soluzione di spicco è stata sviluppata per la tecnologia FttCab, e porta la fibra fino al cabinet stradale per poi proseguire con l’esistente linea in rame fino all’utente che, grazie alla soluzione Vdsl2 Vectoring potrà ricevere servizi a velocità in precedenza garantiti soltanto dalla fibra ottica: fino a 100 Mbit/s nel download sulle distanze, fino a 400 metri, che tipicamente separano l’abitazione dell’utente dall’armadio di strada.

Questa tecnologia, oggi in fase test presso i laboratori di Telecom Italia a Torino, promette bassi consumi, flessibilità di configurazione, scarsa necessità di manutenzione sull’impianto e ingombri limitati. Si tratta di un apparato, battezzato Sambha, realizzato per diverse tipologie di installazione: interna all’armadio, integrata nel portello d’apertura, esterna “on top”, a pozzetto interrato.

"La crisi economica, i vincoli di bilancio, l’evoluzione delle tecnologie sono tutti elementi che stanno disegnando un diverso scenario, portatore di nuove opportunità. Grazie alla sua indipendenza tecnologica, alla sua presenza a fianco di operatori, grandi utilities, aziende in Italia e nel mondo, Selta sta tracciando una nuova via verso scenari della comunicazione", sottolinea il presidente Carlo Tagliaferri. Selta sta inoltre lavorando su una configurazione dell’apparato che permetterà l’impiego di apparati basati sul vectoring, con coordinamento del segnale di soppressione del rumore, così da permettere la gestione multi-vectoring da parte di più operatori.

Ulteriori soluzioni sono state annunciate da Selta nell’ambito dell’evoluzione dalle reti più tradizionali, - ancora significativamente presenti presso le aziende - verso le reti IP di nuova generazione. In questo mercato è stata presentata la soluzione multi servizio e multi accesso Sonhia, che promette di interconnettere diverse tipologie di rete, dalle reti ”legacy” a quelle di più recente generazione, in particolare il Carrier Ethernet (1 / 10 Gbit Ethernet).


In ottica cloud, Selta ha realizzato la serie SAMubycom, ora anche nella versione virtuale (Virtual Instance) che non richiede la presenza di un hardware dedicato. Si tratta di un sistema di comunicazione multimediale (voce, dati, video) e per i servizi di Unified Communications & Collaboration. La soluzione permette di condividere documenti e flussi di informazioni, comunicare tra gruppi di utenti interni ed esterni all’azienda tramite posta elettronica, fonia fissa e mobile, video, instant messaging e fax con lettura automatica.
 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 16 Ottobre 2012

TAG: selta, Broadband World Forum, FttCab, Vdsl2 Vectoring, Telecom Italia, Carlo Tagliaferri, Sonhia, SAMubycom

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store