Td-Lte, Alcatel-Lucent fornitore di China Mobile

4G

Nel quadro dell'accordo tremila stazioni base per la nuova rete 4G nelle maxi aree urbane di Shangai, Nanchino e Quindao

di P.A.

La filiale cinese di Alcatel-Lucent ha ottenuto l’assegnazione di un contratto per la messa in opera della nuova rete sperimentale Td-Lte di China Mobile che porta i nuovi servizi a dieci città. A seguito dei nuovi sviluppi e ai potenziamenti delle tre reti esistenti, la rete pilota di China Mobile, maggior operatore mobile mondiale per numero di utenti con 700 milioni di abbonati, coprirà 13 città. Alcatel-Lucent Shanghai Bell fornirà circa tremila stazioni base per le maxi-aree urbane di Shanghai, Nanchino e Quindao, i tre grandi poli economici del paese. China Mobile metterà a disposizione la sua rete pilota con servizi commerciali su vasta scala, che potrà supportare servizi dall’inizio del 2013.

Nel primo trimestre del 2012, il 22% degli smartphone di tutto il mondo sono stati venduti in Cina.

L’esplosione della domanda per l’accesso mobile a banda larga in Cina è sostenuta dall’utilizzo da parte dei consumatori di servizi video, giochi e altre applicazioni particolarmente esigenti in termini di richiesta di banda. La Cina è già ora il maggior mercato mondiale per i servizi dati in mobilità, che vedono una crescita del 50% l’anno.

Ben Verwaayen, Ceo di Alcatel-Lucent, ha dichiarato: “E’ un onore essere stati scelti da China Mobile per la più vasta rete mondiale basata sul Td-Lte. Grazie alle nostre soluzioni Lte, e all’esperienza acquisita nell’installazione di reti Lte in tutto il mondo, potremo aiutare China Mobile a ridurre in misura decisiva le complessità tecniche, i consumi di energia e i costi operativi a fronte di una continua crescita del traffico".

La messa in campo della rete segue un vasto programma di sperimentazione della tecnologia Td-Lte e la conclusione di un accordo di co-creation tra Alcatel-Lucent e China Mobile a Shanghai. Dal febbraio di quest’anno, le due aziende sono state impegnate nello sviluppo e nei test di una serie di elementi tecnologici nell’ambito della famiglia lightRadio. Nel mese di agosto la collaborazione è stata ulteriormente estesa con la firma di un Memorandum of Understanding (MoU) per condurre ricerche congiunte in tema di nanocelle in Cina. Queste ultime rappresentano una tecnologia di accesso radio che integra le ‘small cell’ wireless con Access Point per Lan Wireless (Wlan) concepite per l’impiego nell’ambito di reti pubbliche.
 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 17 Ottobre 2012

TAG: alcatel-lucent, china telecom, alcatel-lucent Shangai Bell, td lte, ben verwaayen, shangai, nanchino, quindao

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store