Metroweb, Vodafone e Wind: accordo per la fibra ottica

BROADBAND

Il progetto partirà da Milano e prevede l'offerta di connessioni con tecnologia fiber-to-the-home a prezzi concorrenziali con l'Adsl di Telecom Italia

di P.A.

Metroweb, Vodafone e Wind hanno firmato ieri un accordo per il progetto di realizzazione di una rete in fibra ottica di ultima generazione. L'accordo è stato firmato dalla società controllata da F2i, il fondo presieduto da Vito Gamberale, e dai due operatori. Il progetto partirà da Milano e l'obiettivo è poi di espandersi ad altre 30 città. L'obiettivo è fonrire connessioni in fibra ottica con tecnologoa fiber-to-the-home (Ftth) a prezzi concorrenziali con l'attaule offerta Adsl di Telecom Italia.

Il progetto, secondo MF, obbligherà anche gli altri operatori, a partire da Telecom Italia, a rivedere non solo i progetti per la realizzazione di reti di nuova generazione, ma anche ad abbassare  i prezzi per le offerte in fibra ottica, riportandole su livelli capaci di far decollare il mercato consumer e del mondo business.

Non più tardi dello scorso mese di maggio Metroweb ha incassato il concreto appoggio del Fondo strategico italiano (controllato da Cdp) con un investimento fino a 500 milioni di euro, sono molto ambiziosi e riguardano altre 30 città, di cui 12 - comprese Roma, Torino e Napoli - da coprire entro l'anno prossimo e le altre 18 nel 2014

Ad oggi, Vodafone e Wind utilizzano la rete in rame di Telecom Italia per la fornitura di servizi.  
 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 09 Novembre 2012

TAG: metroweb, vodafone, wind, f2i, vito gamberale, telecom italia, cdp, fiber to the home

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store