Accordo Apple-Htc, una "speranza" per Samsung

LA GUERRA DEI BREVETTI

La casa coreana chiede al tribunale di San Josè una copia dell'atto. Obiettivo: controllare se i brevetti coinvolti siano gli stessi che hanno scatenato la guerra con Cupertino. Nel mirino il blocco delle vendite dei Galaxy

di Federica Meta

L’accordo Apple e Htc finisce nel mirino di Samsung. Il produttore coreano ha chiesto al tribunale di San Josè una copia dell’atto sottolineando di essere “quasi certa” che l’intesa riguarda una serie di brevetti protagonisti della “guerra” tra Samsung e Cupertino. Secondo i legali di Samsung tra i patent ce ne sarebbero alcuni utilizzate da Apple come base per richiedere il blocco delle vendite della famiglia Galaxy negli Usa. Si tratterebbe, nello specifico, dei brevetti relativi allo scroll ed allo zoom su di un display touch.

La presenza di tali brevetti nell’accordo con Htc - secondo Samsung – dimostrerebbe che le presunte violazioni messa in atto dalla casa coreana ai danni di Apple non avrebbero, in realtà arrecato alcun danno a Cupertino: aver concesso i brevetti in licenza decennale ad Htc  significherebbe aver attribuito agli stessi un valore economico, in controtendenza con quanto affermato finora da Apple ovvero che la violazione dei brevetti non è sanabile economicamente. Secondo gli analisti Usa l’intenzione di Samsung sarebbe quella di risarcire la Mela per mettere fine alla guerra che brevetti che rischia di bloccare le vendite dei Galaxy.

Lo scorso 12 novembre Apple e Htc hanno messo fine alle dispute legali e firmato un accordo di licenza della durata di 10 anni che copre gli attuali e futuri “patent” di entrambe le società che, però non hanno rilasciato ulteriori dettagli.

"Siamo lieti di aver raggiunto un accordo con Htc – aveva commentato il ceo di Apple, Tim Cook - Continueremo a stare focalizzati sull'innovazione dei prodotti". Sulla stessa lunghezza d’onda è Peter Chou, ceo di Htc ha sottolineato che “Htc è lieta di aver risolto il proprio diverbio con Apple, così da potersi concentrare sull'innovazione invece che sulla controversia".

La disputa tra i due produttori era iniziata due anni fa quando Cupertino aveva accusato i cinesi di aver copiato alcune procedure software che regolano il transito dei messaggi attraverso il proxy e  alla gestione del multitasking e altre operazioni che si concretizzano a livello di sistema operativo Android.

Apple aveva chiesto il blocco delle esportazioni negli Stati Uniti di ben 17 dispositivi di Htc, tra cui Nexus One, Hero, il T-Mobile G1 ed il Droid Eris.  Per tutta risposta Htc aveva depositato un esposto alla corte del Delaware in cui chiedeva il divieto di vendite di iPhone, iPad e alcuni sistemi Mac su territorio statunitense, accusando la Mela di violazione di una serie di brevetti legati alla tecnologia WiFi.

 



 

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 19 Novembre 2012

TAG: apple, samsung, htc, brevetti, patent, tim cook, peter chou

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store