Swisscom, fiber to the street per portare 100 Mb ai cittadini

IL PROGETTO PILOTA

Via a un progetto pilota nella città svizzera di Grandfontaine: si potrà guardare tv ad alta definizione e fruire di servizi multimediali anche fuori dagli agglomerati urbani

di F.Me.

Swisscom scommette sul Fibre to the Street (FTTS). L'operatore sta testando la tecnologia a Grandfontaine per consentire agli abitanti di beneficiare di larghezze di banda fino a 100 Mbit/s, guardare la televisione ad alta definizione, fruire di servizi multimediali e navigare in Internet a grandissima velocità.

L'FTTS  permette anche alla clientela al di fuori degli agglomerati urbani di disporre della rete a fibre ottiche in tempi molto più brevi. Con FTTS, Swisscom rende possibili larghezze di banda fino a 50 Mbit/s e a partire dall’anno prossimo fino a 100Mbit/s, che consentono senza problemi di guardare o registrare simultaneamente programmi in qualità HD con Swisscom TV e trasmettere dati tramite Internet a grandissima velocità.

Nell’ambito del progetto pilota, Swisscom allaccia alla rete FTTS quasi tutte le abitazioni e le superfici commerciali di Grandfontaine. I clienti di Swisscom potranno beneficiare già nel primo trimestre 2013 di velocità più elevate. A tal fine Swisscom tira il cavo a fibre ottiche dalla centrale situata a Rocourt fino al minidistributore di quartiere, a circa 200 metri dagli edifici e quindi molto più vicino ai clienti rispetto a quanto avviene nell’ambito di un potenziamento con la tecnologia tradizionale VDSL. Per il tratto rimanente fino alle abitazioni vengono utilizzati i cavi di rame già esistenti.

Grandfontaine, Charrat  e Flerden saranno i primi tre Comuni in Svizzera a essere dotati della tecnologia FTTS. Swisscom vuole approfittare di questi progetti pilota per svolgere intensi test e raccogliere molte esperienze in vista del potenziamento su larga scala della tecnologia FTTS. L’ampliamento a livello nazionale inizierà nel secondo semestre del 2013. Facendo leva su un mix di tecnologie, Swisscom si prefigge di collegare entro il 2020 alla banda larga ultrarapida circa l’80 per cento delle abitazioni e delle superfici commerciali del nostro Paese.

In Svizzera, ogni due minuti circa un’abitazione o un locale commerciale vengono collegati alla rete in fibra ottica. Fino a settembre 2012, Swisscom e i suoi partner di cooperazione hanno collegato circa 465 000 abitazioni e locali commerciali, compresi gli scantinati. Entro il 2015, il numero di economie domestiche collegate alla rete dovrebbe raggiungere il milione, ovvero un terzo di tutte le economie domestiche svizzere. Attualmente la percentuale di economie domestiche collegate è di oltre il 10%. Swisscom investe costantemente nel potenziamento dell’infrastruttura: quest’anno, nell’arco di soli 12 mesi, stanzia a tal fine ben 1,7 miliardi di Chf..

©RIPRODUZIONE RISERVATA 21 Novembre 2012

TAG: swisscom, ftts, fibre to the street, grandfontaine

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store