In campo per il Gsm ferroviario in Europa

HUAWEI

Huawei e European Railway Agency (Era) hanno firmato, con altre due aziende, un contratto quadro di servizi per collaborare a diversi studi, che comprendono l’analisi sui futuri sistemi di telecomunicazione ferroviari. L'obiettivo della collaborazione è contribuire a rendere più sicuro e competitivo il trasporto ferroviario in Europa.
 
Il contratto quadro disciplina i servizi di consulenza per i servizi di comunicazione ferroviaria che Huawei, o una delle altre due società, potranno sviluppare per il Gsm ferroviario (Gsm-R), per cui Era opera come autorità europea per l’integrazione del sistema ferroviario. Nel mirino di Huawei la creazione di sinergie tra le diverse tecnologie, con l'ambizione di gettare le basi per i futuri standard di telecomunicazione in questo settore.

L’azienda prescelta tra i tre concorrenti in gara contribuirà a definire le future strategie di comunicazione ferroviaria in Europa ed esaminerà anche quale concetto di migrazione è più adatto al sistema.
 
Norman Frisch, Business Development Railway Solutions di Huawei Technologies ha commentato: "Noi di Huawei puntiamo molto sul settore della Ricerca e Sviluppo. Gli investimenti dedicati a questo ambito di attività e la nostra ampia base clienti a livello mondiale nel settore ferroviario ci consentono di fornire prospettive tecnologiche da diverse angolazioni. Questo know-how può apportare importanti contributi alla standardizzazione europea della comunicazione ferroviaria e ci auguriamo di poter concorrere a questa evoluzione".
 
Il progetto sarà gestito dal team di Huawei dedicato all’industria ferroviaria che ha sede in Europa e beneficia del supporto diretto dei dipartimenti di Ricerca e Sviluppo basati in Cina per le rispettive tecnologie coinvolte.
 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 23 Novembre 2012

TAG: huawei, era, European Railway Agency, Gsm ferroviario, Gsm-R, Norman Frisch

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store