Giappone, piano del governo per 400mila posti di lavoro

CRISI

Telecomunicazioni contro la crisi. Il governo giapponese ha presentato oggi un nuovo piano di occupazione che prevede la creazione nei prossimi tre anni di 400mila posti di lavoro nel settore di Tlc. ''Le misure puntano a sostenere tramite incentivi di vario tipo il comparto delle infrastrutture nella convinzione che la crescita degli investimenti nei settori di tecnologia e informazione potrà avere effetti immediati sulla ripresa dell'intera economia nazionale'', dichiara Kunio Hatoyama, ministro degli Interni e della Comunicazione. Tra le proposte del pacchetto, la creazione di nuovi business basati sull'utilizzo delle frequenze radio liberate dal passaggio al digitale terrestre e l'implementazione di investimenti Ict nelle piccole e medie imprese. Il piano di occupazione verrà' integrato nel pacchetto di stimolo economico attualmente allo studio del governo che dovrebbe essere lanciato già nella prossima primavera.

17 Marzo 2009