Nokia taglia 1700 posti di lavoro

TLC

Nokia intende tagliare 1.700 posti di lavoro nel mondo nei prossimi mesi, in diverse divisioni, nell’ambito dell’annunciato piano di taglio dei costi. A gennaio aveva detto di voler tagliare costi annuali nella sola divisione dei telefonini per oltre 700 milioni per far fronte al calo della domanda. Nokia ha spiegato che in aggiunta all’area dei cellulari, taglierà posti anche nella divisione marketing, nell’ufficio corporate development e nelle attività di global support. “Nokia continua a cercare risparmi in materia di spese operative guardando a tutte le aree e a tutte le attività del gruppo”, ha dichiarato l’azienda in una nota.

17 Marzo 2009