Gartner: m-payment, i grandi brand pronti per la sfida

OUTLOOK

Di qui al 2015 il 33% delle app mobili delle aziende del largo consumo integrerà la funzione di acquisto. Fashion, food&grocery e entertainment i settori più attivi

di P.A.

Entro il 2015 il 33% dei brand di largo consumo integrerà il mobile payment nella app mobile del suo marchio. lo prevede Gartner, secondo cui nei prossimi tre anni crescerà in maniera costante l’adozione del mobile payment come strumento dei brand destinato alla vendita diretta di prodotti e al miglioramento della customer experience. Questa tendenza sarà più forte per i brand che operano sul canale outlet, in particolare quelli attivi nel fashion, nel food and drink, nel settore grocery e infine nell’entertainment.

"Molti brand di largo consumo hanno già lanciato delle app mobili con il loro marchio, che per ora vengono sfruttate per attività di marketing, informazioni di prodotto, punti fedeltà e raccolta di offerte e di coupon. Sono pochi i marchi della grande distribuzione che hanno già adottato l’m-payment nelle loro app – ha detto Sandy Shen, research director di Gartner – Le app brandizzate dovrebbero essere in primo luogo dei buoni strumento per lo shopping, il payment è soltanto il passaggio finale prima di effettuare una vendita. Per chiudere il ciclo, le aziende dovranno utilizzare il giusto mix di app mobili, sms e navigazione online per coinvolgere gli utenti. Nei mercati maturi le app saranno il driver di questo processo, mentre nei mercati emergenti a trainare il decollo dell’m-payment saranno gli sms".

Secondo Gartner, gli utenti potrebbero preferire una app singola per aggregare un certo numero di brand ai quali accedere tramite la quale effettuare acquisti in mobilità.
 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 21 Dicembre 2012

TAG: gartner, m-payment, app, brand, Sandy Shen

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store