Nokia-Rim, pace fatta sui brevetti

L'ACCORDO

Le due aziende firmano un accordo commerciale per regolare tutti i contenziosi in corso. Riservati i termini dell'intesa

di F.Me.

Nokia e Rim risolvono il contenzioso sui brevetti grazie a un accordo commerciale. Il gruppo finlandese ha annunciato di aver firmato un nuovo contratto di licenza con il produttore del Blackberry che "porterà a regolare tutte le cause esistenti e al ritiro di tutte le procedure in corso". I termini esatti dell’accordo sono riservati. "Siamo molto lieti di aver risolto il problema relativo alle licenze dei nostri brevetti con Rim e di aver raggiunto un nuovo accordo, conservando, al tempo stesso, la capacità di proteggere la differenziazione dei nostri prodotti - ha commentato Paul Melin, dirigente della divisione copyright di Nokia - Questo accordo dimostra la leadership del portofolio brevetti di Nokia e ci permette di concentrarci su ulteriori opportunità di concederli in licenza nel mercato delle comunicazioni mobili".

Alla fine di novembre Nokia aveva avviato azioni legali negli Stati Uniti, in Canada e nel Regno Unito per chiedere l'applicazione di un arbitrato pronunciato in Svezia, che le dava ragione nei confronti di Rim. Il produttore del Blackberry continuava infatti a utilizzare tecnologie di trasmissione brevettate da Nokia nonostante la licenza fosse scaduta.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 21 Dicembre 2012

TAG: nokia, rim, brevetti, Paul Melin

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store