Nokia: stime al rialzo, cresce l'utile dei cellulari

LE PREVISIONI

La compagnia finlandese annuncia che i profitti dell'ultimo trimestre 2012 saranno in pareggio o pari al 2% delle vendite. Bene anche le performance di Nokia Siemens

di F.Me.

Nokia alza le stime sull'ultimo trimestre 2012. Secondo le ultime previsioni diffuse dalla compagnia finlandese  l'utile operativo della divisione cellulari sarà in pareggio o pari al massimo al 2% delle vendite. In ottobre, invecesi stimava una perdita operativa pari al 6% delle vendite, più o meno 4 punti percentuali.

La divisione cellulari, stando all'annuncio di oggi, è dunque tornata profittevole. Nell'ultimo trimestre gli smartphone Lumia venduti sono stati 4,4 milioni, contro i 2,9 milioni del trimestre precedente. Le vendite totali di telefoni cellulari hanno toccato quota 86,3 milioni di pezzi, compresi i 9,3 milioni di smartphone low cost Asha. La performance, nel trimestre, è stata positiva anche nella joint venture reti Nokia Siemens, che ha registrato un utile operativo tra il 13 e il 15% delle vendite, anche in questo caso superano le stime precedenti. “Si tratta chiaramente - spiega all'agenzia Bloomberg l'analista della Danske Bank, Louis Landeman - di notizie molto positive per Nokia, che dimostrano come i nuovi prodotti Lumia si stiano comportando bene e che il business delle reti Nsn sta vivendo un buon momento".
Sul primo trimestre del 2013, invece, Nokia si mantiene prudente e prevede una perdita operativa della divisione cellulari pari al 2% delle vendite.

Per Nokia questo potrebbe dunque essere un momento di svolta, dopo che ha accumulato 4,8 miliardi di euro di perdite dall'arrivo dell'Ad Stephen Elop, chiamato a salvare l'azienda messa alle strette dagli smartphone di Apple e Samsung. Per ridurre i costi, Elop ha tagliato oltre 20mila posti e chiuso diversi stabilimenti di produzione e ricerca.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 10 Gennaio 2013

TAG: nokia, stephen elop, lumia, asha

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store