Vodafone Spagna, fino a mille dipendenti a rischio

LA CRISI

L'azienda starebbe valutando un piano di tagli nel paese iberico, che potrebbe portare al licenziamento del 25% del personale. Il piano atteso sul tavolo del ministero del lavoro già la prossima settimana

di Paolo Anastasio

La crisi economica spagnola pesa su Vodafone, che avrebbe in programma una riduzione del personale in Spagna, che potrebbe portare al taglio di circa mille dipendenti, pari al 25% del personale impiegato nel paese iberico. Lo scrive oggi il quotidiano locale Abc, che cita fonti sindacali, secondo cui il piano dovrebbe arrivare sul tavolo del ministero del Lavoro la settimana prossima. Il personale di Vodafone in Spagna conta complessivamente 4.300 dipendenti.

Fonti di Vodafone, citate dall'agenzia MarketWatch e da Reuters, non hanno precisato l'entità dei tagli previsti, aggiungendo che il piano di ridimensionamento sarà negoziato con i sindacati. Le trattative con i sindacati dovrebbero partire domani. Una fonte sindacale ha riferito alla Reuters che “l’anno scorso siamo riusciti a evitare i licenziamenti, concordando misure alternative come sospensioni di lavoro e tagli salariali, ma oggi tutto lascia pensare che l’azienda sia intenzionata a licenziare circa mille dipendenti”.

L’operazione sarebbe destinata a contenere il calo dei ricavi registrato in Spagna, dove l’azienda ha chiuso il primo semestre dell’anno fiscale al 30 settembre con una diminuzione dell'11% dei ricavi derivanti da servizi, ridotti a 1,9 miliardi di euro a fronte di 2,5 miliardi di euro nel settembre del 2011. Pesa il calo dei prezzi dei servizi e il minor utilizzo del mobile da parte degli spagnoli per la crisi economica.

A novembre, presentando i risultati semestrali, Vodafone ha messo a bilancio svalutazioni per 5,9 miliardi di sterline (7,1 miliardi di euro)  in Spagna e Italia, a causa del peggioramento della congiuntura economica nei due paesi, dove a causa della crisi dei consumi gli utenti stringono la cinghia sulle spese telefoniche.

A peggiorare il quadro sul mercato spagnolo, la guerra dei prezzi scoppiata negli ultimi mesi fra operatori, per mantenere i loro clienti, sempre più attratti dalle maxi-offerte degli operatori virtuali.

Telefonica e Vodafone, secondo la Reuters, sono le compagnie che più delle altre hanno sofferto di questo trend negativo in Spagna, tanto che Vodafone ha perso 278mila clienti mobili nel mese di ottobre. Nel 2011 Telefonica annunciò un piano di 6.500 tagli in patria entro il 2013, per ridare slancio al mercato domestico.


 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 14 Gennaio 2013

TAG: vodafone, vodafone spagna, telefonica

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store