Cnr: domini ".it" a quota 2,5 milioni

INTERNET

Il nostro Paese è sesto in Europa per domini nazionali. Anna Vaccarelli (Registro.it): "Internet grande opportunità per il business delle aziende italiane"

di E.L.

I domini .it raggiungono il traguardo di 2 milioni e 500 mila, piazzando così il nostro paese al sesto posto in Europa per domini nazionali. E' questa la stima dall'Istituto di informatica e telematica del Consiglio nazionale delle ricerche di Pisa (Iit-Cnr). Il traguardo è stato raggiunto esattamente un mese dopo il festeggiamento dei venticinque anni del Registro .it., l'anagrafe che assegna e mantiene i domini Internet italiani.
Tutto ha inizio, infatti, il 23 dicembre '87, con l'assegnazione del primo dominio, cnuce.cnr.it: da allora sono passati 25 anni e il .it mantiene una posizione importante nella top ten dei country code Top level domain. La classifica dei paesi europei vede l'Italia al sesto posto, preceduta dalla Francia, e seguita al settimo posto dalla Spagna.

"Il .it continua a crescere, ma dobbiamo ancora intercettare molte piccole e micro imprese che rappresentano il 95% delle società iscritte alla Camera di Commercio e che spesso non hanno ancora un dominio - spiega Anna Vaccarelli, Responsabile comunicazione del Registro .it - Internet è sicuramente un'importante opportunita' per le aziende italiane, per business, crescita e internazionalizzazione".
Il dominio numero 2.500.000 è deaconsulting.it, registrato da una società a responsabilità limitata di Mercato San Severino (SA). Nel 2005 il milionesimo dominio .it era stato assegnato a un privato cittadino, Luca Vullo di Caltanissetta, che aveva richiesto l'omonimo lucavullo.it. Cinque anni dopo, nel 2010, i domini .it sono raddoppiati e lightstone.it ha siglato i due milioni di domini italiani.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 24 Gennaio 2013

TAG: domini, registro.it, cnr, anna vaccarelli

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store