Byod, aziende a rischio "crunch"

L'ALLARME

Il fenomeno "Bring your own device" impatta negativamente sulla capacità di banda delle imprese, messa a dura prova dal consumo eccessivo di traffico dati dei device personali dei dipendenti

di P.A.

Gli smartphone e i tablet personali che i dipendenti portano al lavoro consumano troppa banda, e pesano in maniera preoccupante sulla capacità delle reti aziendali. L’allarme arriva da uno studio condotto da Blue Coat, specializzata in sistemi di web security e ottimizzazione di reti Wan aziendali, secondo cui il fenomeno crescente del Byod (Bring your own device) produce effetti collaterali indesiderati in azienda, riducendo sensibilmente la capacità di banda delle reti.

Secondo lo studio, la capacità di banda impiegata da un dipendente che utilizza due dispositivi iOs (iPhone e iPad) in un periodo di due settimane è pari in media 53 Gb.

"I dati di traffico relativi alle reti mobili e alle connessioni domestiche a banda larga, nonché gli aggiornamenti di software e applicazioni che richiedono una connessione Wi-Fi, indicano che questa attività grava in modo sproporzionato sulla rete aziendale – si legge nel report – al tempo stesso, le imprese non dispongono di strumenti in grado di visualizzare o monitorare l’attività di questi dispositivi sulla propria rete".

Le attività che mangiano più banda effettuate via smartphone sono l’aggiornamento del sistema operativo, il download di applicazioni, caricamento di foto e video, download di video e risorse multimediali, backup nella risorsa di archiviazione del cloud.

Per limitare l’impatto dei device personali dei dipendenti sulla banda aziendale, esistono strumenti che consentono il monitoraggio e il controllo dell’attività generata dal Byod e l’ottimizzazione dei network aziendali.
 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 25 Gennaio 2013

TAG: blue coat, byod, bring your own device, wan, ios, iphone, ipad

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store