La7, vendita in vista

LA CESSIONE

Le offerte di Clessidra e Cairo Communications nell'odg del Cda di Telecom Italia di giovedì 7 febbraio

di P.A.

"La7 ha fatto finora un ottimo lavoro e sono ottimista che possa continuare a farlo". Il presidente esecutivo di Telecom Italia, Franco Bernabè commenta così il processo di vendita di Telecom Italia Media, senza aggiungere nulla sulle trattative in corso con il fondo Clessidra e con Cairo Communications, che saranno esaminate durante il Cda di giovedì prossimo.

"Il processo di vendita è in corso - ha detto Bernabè - vedremo quali sono le condizioni delle offerte" risponde intervistato dalla Rai a Uno Mattina. Secondo voci di mercato, non è detto che la partita per la cessione di La7 si chiuda giovedì prossimo, anche perché il presidente Bernabè non ha alcuna intenzione di svendere gli asset televisivi del gruppo.

Nessun commento da parte di Bernabè sui conti del gruppo, dopo aver ricordato che giovedì ci sarà la riunione del consiglio di amministrazione che esaminerà i risultati preliminari 2012.

A una domanda su possibili tagli all'organico, Bernabè ricorda che quello delle tlc "è un settore dinamico, nella parte tradizionale c'è un calo ma ci sono opportunità di crescita in altri settori e - con riferimento all'occupazione - si possono verificare degli spostamenti, sia di paese ma anche all'interno delle imprese. Noi - sottolinea - abbiamo favorito la mobilità interna e questo ha aiutato a gestire il problema" dell'occupazione.

Sul tema della Rete e dell'ipotesi di scorporo poi, a una domanda sulla condivisione delle infrastrutture, Bernabè risponde: "L'Italia è il paese con la più grande diffusione dell'unbundling. Su 14 milioni di linee ad alta velocità, 7 milioni sono usate dai concorrenti, non si può dire che non ci sia concorrenza nel nostro paese".
 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 04 Febbraio 2013

TAG: franco bernabè, telecom italia, telecom italia media, la7, clessidra, cairo communications

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store