Nasce Vimpelcom: dopo 5 anni fine della battaglia Telenor-Alfa

TLC

Il nuovo operatore di Tlc russo-norvegese punta a diventare leader nei Paesi emergenti: oltre che in Russia e Ucraina e nelle repubbliche ex sovietiche via ai servizi in Georgia, Vietnam, Cambogia e Laos

di Mila Fiordalisi
Dopo cinque anni di battaglie legali l'operatore di tlc norvegese Telenor e la conglomerata russa Alfa hanno trovato l'accordo in merito al controllo del secondo operatore mobile russo, Vimpelcom. Accordo che, a partire dal 2010, sortirà la nascita di una joint venture specificamente dedicata ai Paesi emergenti. La new Vimpelcom - in cui confluiranno le partecipazioni in Vimpelcom e nell'ucraina Kyivstar - farà capo al gruppo Alfa (attraverso la società di tlc Altimo) per il 43,89% e a Telenor per il  35,42%.
"L'unione di Vimpelcom e Kyivstar creerà uno dei maggiori operatori di telefonia mobile nei paesi emergenti", scrivono le due società in una notà. Vimpelcom e Kyivstar hanno realizzato ricavi per 12,6 miliardi di dollari nel 2008, con 85 milioni di clienti.
La nuova società, che avrà sede legale alle Bermuda ed headquarter in Olanda, fornirà servizi di telefonia mobile in Russia, Ucraina e altre repubbliche ex sovietiche, come la Georgia, oltre che in Vietnam, Cambogia e Laos.

05 Ottobre 2009