Berg Insight: +20,5% per la localizzazione mobile

OUTLOOK 2017

I ricavi derivanti da servizi location-based in Europa lieviteranno a 825 milioni nel 2017. Malm: "Smartphone principali enabler"

di Paolo Anastasio

I ricavi derivanti da servizi di localizzazione mobile (location-based service) in Europa cresceranno ad un ritmo del 20,5% nei prossimi anni, passando da 325 milioni di euro nel 2012 a 825 milioni di euro nel 2017. Questa la previsione della società di analisi Berg Insight, secondo cui i ricavi per i servizi di localizzazione mobile negli Usa cresceranno ad un ritmo inferiore, pari al 9,2% annuo, passando da 835 milioni di dollari registrati nel 2012 a 1,295 miliardi di dollari nel 2017.

Secondo Berg Insight, oggi il 40% degli utenti mobili europei utilizza già regolarmente una qualche app di localizzazione. Nel Nord America, la base clienti che utilizza al meno una volta al mese app di localizzazione è pari al 50%, più che in Europa anche perché sono di più i terminali e gli smartphone Gps in circolazione. I servizi maggiormente utilizzati in termini di utenti attivi sono le local search e il social networking. A seguire anche i servizi di mobile workforce management per migliorare l’efficienza del business.

“Gli smartphone sono il principale ‘enabler’ di servizi di localizzazione mobile – dice André Malm, senior analyst di Berg Insight – in Europa la base di smartphone in circolazione è pari al 45% di tutti i termnali mobili, mentre in America del Nord questa percentuale è pari al 55%”.

Altre differenze fra Europa e Nord America riguardano gli operatori. “Gli operatori mobili in Nord America giocano ancora un ruolo più centrale che in Europa, con forti azioni di marketing di servizi brandizzati per consumer e aziende”.

Tuttavia, il ruolo centrale degli operatori nell’ecosistema dei servizi di localizzazione mobile è messo in forse dall’ecosistema degli smartphone che pacchettizzano i principali servizi di localizzazione, aprendo agli sviluppatori l’accesso ai dati di localizzazione e ai canali di distribuzione sotto forma di app store a bordo del device. Gli operatori mobili stanno per questo mostrando un rinnovato interesse nell’offerta all’ingrosso di location data basati sui loro network al segmento dell’advertising e degli analytics, insieme a nuovi servizi come ad esempio autenticazione sicura e gestione delle frodi.
 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 12 Febbraio 2013

TAG: berg insight, André Malm, social networking, gps, local search

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store