Ericsson, occhi puntati su M2M e società connessa

SPECIALE MWC

Annunciato un accordo con Sap per la realizzazione di soluzioni machine to machine on the cloud. Avanti tutta sull'Lte

di F.Me.

Ericsson punta sulla società connessa e sul machine to machine. In occasione del  Mobile World Congress 2013, in programma a Barcellona dal 25 al 28 febbraio, la società svedese presenta un quadro completo di nuovi prodotti, servizi e soluzioni per sostenere i propri clienti nell’evoluzione della rete e nei processi di trasformazione e innovazione, catturando le opportunità di crescita.

"La nostra missione è stata quella di accompagnare e guidare il settore delle comunicazioni nell’evoluzione tecnologica e di business – ha detto in conferenza stampa il presidente e ceo di Ericsson, Hans Vestberg -  Il nostro viaggio ci ha portato con i clienti dal fisso al mobile, quindi all'offerta di servizi, e ora si estende ai processi di trasformazione in altri settori".

Ericsson ha annunciato una nuova partnership con Sap:  le due società congiuntamente promuoveranno e venderanno soluzioni e servizi machine-to-machine (M2M) basati su cloud alle imprese attraverso gli operatori di tutto il mondo. Le soluzioni saranno basate su un’offerta software-as-a-service (SaaS) Ericsson e Sap nell'area M2M.

La richiesta di connettività e la domanda dei consumatori guidano il bisogno di continua innovazione del settore. Vestberg ha identificato le tendenze principali per il 2013 che aprono a maggiori possibilità in tutto il mondo, tra cui la maggiore intelligenza dei dispositivi insieme alla necessità di trasformare le reti e i processi e i sistemi OSS e BSS. Alla base di questi cambiamenti c’è la continua ricerca da parte dei consumatori di una sempre maggiore qualità e prestazioni delle reti.

"Entro la fine del 2013, oltre il 50% dei telefoni venduti sarà rappresentato dagli smartphone, trend guidato dai modelli a costi più contenuti," ha previsto Vestberg, notando come i consumatori apprezzino la disponibilità di applicazioni e dati su più dispositivi. La comunicazione tra macchine, persone e contenuti sta cambiando il nostro modo di comportarci e il modo in cui i fornitori di servizi fanno business. Il ceo prevede che l'industria evolverà prevedendo profili di tariffazione diversificati - tiered, condivisi, a pacchetto -  e l'ulteriore espansione dei servizi digitali per trovare nuove fonti di entrata.

"Dal momento che abbiamo Internet nelle nostre tasche, i nostri mondi virtuali e reali convergono. L’interazione on-line arricchisce la nostra vita, il lavoro e l’intrattenimento e abbatte le barriere di tempo e di spazio. Entro la fine del 2013, ci saranno più utenti di Internet mobilie che di internet fisso, " ha detto, aggiungendo un'altra previsione, ossia che il 2013 sarà l'anno in cui gli abbonamenti Lte supereranno i  100 milioni.

Con la sua alta velocità e capacità, una rete Lte può consentire la fruizione immediata di contenuti di alta qualità, in particolare video. Il lancio di Lte Broadcast, la nuova soluzione Ericsson per gli operatori e i loro media partner, permette di fornire servizi premium con una  qualità  elevata e in maniera efficiente su technologia 4G. Vestberg ha annunciato che Verizon Wireless e Telstra hanno già firmato accordi per la fornitura di questa soluzione.

Entro la fine del quarto trimestre 2012, Ericsson ha fornito più di 60 reti commerciali LTE operative in tutti i continenti. Circa il 50% di tutto il traffico su smartphone via Lte passa su reti Ericsson.

Un’ulteriore prova dell’impegno in ambito Lte è che Ericsson sostiene la rete dimostrativa di Telefónica a Barcellona, dove l'operatore sta dimostrando diverse nuove tecnologie avanzate: trasferimento da 4G a Wi-Fi, voice over Lte (VoLte) e integrazione  di piattaforme di diversi fornitori e standard tecnologici. "Questo dimostra il nostro impegno verso i nostri clienti, tra cui Telefónica, che rappresenta uno dei principali operatori a livello mondiale con una strategia rivolta a rispondere ai crescenti bisogni dei propri clienti," ha commentato Vestberg.

Vestberg ha proseguito: "Grazie al lavoro quotidiano che i nostri clienti ci affidano in tutto il mondo, continuiamo ad evolvere le nostre offerte. Il nostro obiettivo è fornire ai nostri clienti la giusta tecnologia, servizi e soluzioni per realizzare insieme la Società Connessa."

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 25 Febbraio 2013

TAG: ericsson, mobile world congress, hans vestberg, sap

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store