Italia-Russia, "grande alleanza" sulle Telecomunicazioni

PROGETTI

Il ministro allo Sviluppo economico Claudio Scajola e il suo collega russo Igor Shegolev hanno inaugurato il gruppo di lavoro bipartito che si occuperà di sviluppare progetti congiunti di Tlc e IT

Le Tlc “uniscono” Russia e Italia. Il ministro dello Sviluppo economico Claudio Scajola ha incontrato oggi, presso la sede del Ministero di Via Veneto, il ministro delle Comunicazioni e Mezzi di Comunicazioni di Massa della Federazione Russa Igor Shegolev, in occasione dell’apertura dei lavori della prima riunione del gruppo di lavoro congiunto per la collaborazione nel campo delle telecomunicazioni.

L’incontro si inserisce nel contesto delle attività previste per la realizzazione del Protocollo tra Italia e Federazione Russa per la collaborazione nel campo delle telecomunicazioni e dei servizi postali che è stato firmato dai due Ministri a Mosca il 7 Aprile 2009 in occasione della missione di sistema italiana.
“Italia e Russia”, ha commentato il Ministro Scajola, “hanno rapporti di cooperazione  economica già intensi e fruttuosi in molti ambiti - ha commentato Scajola -. In questa fase, dove si intravedono i primi timidi segnali di ripresa, dobbiamo intensificare le collaborazioni industriali che puntino su ricerca e innovazione tecnologica, le chiavi per la competizione del futuro, in settori chiave per le nostre economie come sono le  Comunicazioni e  l’Informazione tecnologica.”

Il gruppo di Lavoro, presieduto dal vice ministro Paolo Romani e dal ministro Shegolev e costituito da rappresentanti di istituzioni e aziende dei due Paesi che operano nelle Tlc, si riunirà annualmente e svilupperà la collaborazione economica, industriale e tecnico-scientifica tramite la realizzazione congiunta di programmi e progetti concreti.

07 Ottobre 2009