Telecom Italia guarda alla Francia per Nfc e M2M

SPECIALE MWC

Consolidata la partnership siglata un anno fa con il Polo tecnologico francese Scs, per lo sviluppo di nuove soluzioni contactless sim-based e di servizi machine-to-machine

di P.A.

Telecom Italia consolida la partnership con il polo mondiale Scs (Secured Communicating Solutions) del sud est della Francia per lo sviluppo della tecnologia Nfc sim-based, con una nuova serie di attività finalizzate alla creazione di un ecosistema basato su soluzioni Machine To Machine (M2M). L’annuncio arriva oggi dal Mobile World Congress di Barcellona a un anno esatto dall’avvio della collaborazione, che ha già permesso di realizzare in ambito Nfc un proficuo dialogo tra Telecom Italia e le aziende francesi, ponendo le basi per un sostenibile asse di scambio tecnologico e commerciale tra l’Italia e la Francia.

L'obiettivo di Telecom Italia è lo sviluppo di nuove soluzioni Nfc (Near field communication) sim-based, per consentire agli utenti di fruire di servizi contactless tramite smartphone e tablet. Dal “biglietto virtuale” sui mezzi pubblici, agli acquisti in esercizi commerciali, passaodno er il pagamento di corse di taxi, richiesta di informazioni su beni artistici e architettonici e interazione di smart poster pubblicitari usando la tecnologia Nfc.

Telecom Italia, nell’ottica di ampliare la propria offerta M2M, si avvarrà della collaborazione del Polo mondiale Scs per il coinvolgimento di nuovi partner tecnologici che possano fornire un valore aggiunto allo sviluppo di nuovi servizi in grado di integrare l’offerta “Nuvola Italiana” e di dare impulso alla creazione di nuovi modelli di utilizzo legati alla consumer electronics e alle Smart Cities.

Il Polo Scs è specializzato nello sviluppo di prodotti e soluzioni contactless, nel mobile wireless e nel campo delle soluzioni di prossimità caratterizzate da elevati standard di sicurezza, nonché nel M2M e nelle Smart Cities. Questa aggregazione di società intorno al Polo ha permesso di rendere già reali vari servizi innovativi nella regione del Sud della Francia, con diversi case study di successo nelle città di Nizza, Sophia Antipolis, Marsiglia ed Aix en Provence.

"La collaborazione tra Telecom Italia e il Polo mondiale Scs nasce da un forte interesse verso ecosistemi Mobile Trust innovativi che garantiscano l’interoperabilità, la sicurezza, la privacy e la fruibilità globale dei servizi - dice Lucy Lombardi, Svp Industry Relations di Telecom Italia – Gli ottimi risultati finora raggiunti hanno portato al rinnovo della partnership e al suo ampliamento in ambito M2M, a testimonianza di come l’azienda stia aumentando il suo impegno nel business integrandosi sempre di più  con gli altri player della catena del valore".

"L’aumentata intensità della collaborazione con Telecom Italia offre all’ecosistema industriale del Polo mondiale Scs l’opportunità di sviluppo in mercati molto attrattivi per le nostre soluzioni innovative - commenta Giorgio Falessi amministratore delegato del Polo Scs - l'accordo con Telecom Italia rappresenta un riconoscimento della dimensione strategica delle nostre capacità nelle tecnologie contactless, M2M & mobile networks e Security and digital identity".
 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 27 Febbraio 2013

TAG: telecom italia, polo scs, nuvola italiana, Lucy Lombardi, Giorgio Falessi

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store