Frequenze: 700 Mhz all'asta, il Canada fissa lo "spectrum cap"

SPETTRO RADIO

Alla gara, in programma a novembre, è prevista la partecipazione ad almeno quattro provider. L'obiettivo è allargare la concorrenza e rompere il predominio di Roger Wireless, Bell Mobility e Telus

di Paolo Anastasio

Il governo canadese punta ad allargare la concorrenza nel settore del mobile, un mercato da 19 miliardi di dollari dominato da un tris di operatori: Rogers Wireless, Bell Mobility e Telus Mobility in Canada. Per aprire il mercato a nuovi operatori regionali, Ottawa ha annunciato per il mese di novembre una gara per l’assegnazione di frequenze sulla banda a 700 Mhz, che prevede uno "spectrum cap" all’assegnazione di banda ad almeno quattro provider. Secondo stime del governo, la base d'asta sarà di 897 milioni di dollari.

In questo senso, il governo ha avviato una consultazione pubblica fino al 3 maggio, per modificare le norme sull’assegnazione dello spettro radio, in particolare allo scopo di facilitare l’offerta in roaming fra concorrenti e di semplificare le procedure di co-sharing delle torri di trasmissione. Gli operatori saranno obbligati a comunicare regolarmente al governo gli accordi di roaming siglati con nuovi operatori.

Nel 2008, in occasione dell’ultima gara frequenze, che fruttò 4,25 miliardi di dollari alle casse delllo Stato, Ottawa riservò condizioni di favore ai nuovi entranti Mobilicity, Wind Mobile e Public Mobile.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 08 Marzo 2013

TAG: canada, ottawa, Rogers Wireless, Bell Mobility, Telus Mobility, Mobilicity, Wind Mobile, Public Mobile

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store